Un Protocollo di intesa per rendere fruibile il patrimonio del territorio legato ai temi della spiritualità

Cattedrale di Santa Maria Assunta a Irsina, Destinazionematera

“Promuovere azioni sinergiche per tutelare, valorizzare e rendere fruibile il patrimonio culturale materiale e immateriale del territorio legato ai temi della spiritualità“. E’ questo – come si legge in un comunicato stampa- il contenuto del Protocollo d’intesa che è stato firmato nella mattinata del 4 marzo nel Palazzo di Città. I protagonisti sono il Comune di Matera, l’ Arcidiocesi di Matera-Irsina e il Parco culturale ecclesiale “Terre di Luce” – associazione di promozione sociale (Aps).

“Il patrimonio legato alla religiosità e al Sacro come risorsa per lo sviluppo della comunità”

L’intesa- come riporta ancora la nota pubblica – è della durata quinquennale. Ma rinnovabile fino all’espletamento degli impegni assunti. Precisa poi il Comune di Matera:Si propone di realizzare forme di collaborazione e compartecipazione. Per fare in modo che il patrimonio legato alla spiritualità, alla religiosità popolare e al Sacro possa trasformarsi in una risorsa per lo sviluppo culturale. Ma anche sociale ed economica della comunità.

Il progetto “I Cammini tra radici e futuro” si propone di realizzare il Parco “Terre di Luce”

https://www.instagram.com/p/Bqz0DZ2AKFC/
Fonte Instagram @Matera2019

In particolare, tra gli obiettivi programmatici dell’accordo c’è quello di favorire l’avvio coordinato di azioni di sviluppo del turismo religioso a livello italiano e internazionale. Attraverso, ad esempio, il miglior uso delle risorse e delle iniziative nazionali ed europee. Ed incrementandone gli investimenti, per favorire la destagionalizzazione del turismo del territorio. In quest’ottica si inserisce il progetto “I Cammini tra radici e futuro”. Quest’ultimo rappresenta il contributo dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina al percorso di Matera2019. La sua mission è quella di realizzare il Parco “Terre di Luce” per migliorare l’esperienza culturale e spirituale del turismo religioso, attraverso un programma di 100 eventi in 15 Comuni delle 6 Diocesi lucane.

Qual è la tua reazione?

emozionato
0
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Valeria Gennaro
Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno" ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine"

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Basilicata