Si svolgerà oggi nel centro valligiano “Una panchina rossa per…. (Nì una mas)” , l’evento attraverso cui il Comune di Sant’Arcangelo aderisce al progetto promosso dalla Commissione pari opportunità della Regione Basilicata, denominato Panchine rosse.  Panchine rosse a Sant’Arcangelo è  condotto in stretta collaborazione con gli Istituti di istruzione secondaria superiore del comune “Giustino Fortunato” e “Carlo Levi”.

La proposta della Commissione pari opportunità di aderire al progetto delle panchine rosse prende sempre più piede in Basilicata, e diversi sono già i comuni che hanno aderito o sono in procinto di farlo. Le panchine rosse contro la violenza sulle donne, sono solo un segnale che però è capace di esprimere la concreta volontà, da parte delle istituzioni e dei cittadini, di lottare contro la violenza, e di stimolare la necessaria sensibilità nei confronti di un fenomeno sempre più preoccupante.

I ragazzi delle scuole a lavoro per il Progetto Panchine rosse

I lavori della giornata inizieranno alle 10, in piazza Carlo Levi, nella frazione di San Brancato, con  l’inaugurazione dell’area dedicata alla “panchina rossa”, cerimonia alla presenza del  Sindaco di Sant’Arcangelo Vincenzo Nicola Parisi, dell’Assessore alla Cultura del Comune, Lucia Finamore, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro Vittorio Russo, della Presidente della Commissione regionale delle pari opportunità, Angela Blasi, del Cap. Marco Di Iesu – Comando Compagnia Carabinieri Senise, del Maresciallo Maggiore Paolo Fago – Comandante Stazione Carabinieri di Sant’Arcangelo, della dirigente scolastica dell’Isis C. Levi Lucia Lombardi e del dirigente scolastico dell’Istituto “Giustino Fortunato” Rocco Garramone

Si proseguirà alle 11, presso l’auditoruim del Polifunzionale in viale Europa, con la rappresentazione di un breve spettacolo teatrale, ispirato all’Antologia di monologhi “ferite a morte” di Serena Dandini, messo in scena dagli allievi degli istituti coinvolti e sotto la direzione artistica dell’attrice Francesca Ambrosio.  

Anche l’Assessore Lucia Finamore è a lavoro per la creazione di un’area panchine rosse in piazza Carlo Levi

Le docenti Rosa Borneo e Teresa Zaccara per l’Isis Levi e Anna Barbato e Rosa Viggiani per l’Ipsars “Giustino Fortunato”, insieme ai loro studenti, hanno infatti intrapreso, in sintonia con l’Assessorato alla Cultura, un percorso didattico-formativo che non si concluderà con l’evento di oggi, ma proseguirà durante l’anno scolastico con la realizzazione di murales all’interno degli spazi dedicati all’area “Panchine Rosse” e con un programma parallelo volto al recupero di “spazi letterari” presso la biblioteca comunale di Sant’Arcangelo.

I ragazzi di S. Arcangelo sui cartelloni nella preparazione dell’evento Panchine rosse

«Diventa necessario  seguendo l’Amministrazione comunale che uomini e donne riescano a trovare il senso più vero della propria natura e imparino a rispettarsi reciprocamente e ad arricchirsi delle reciproche differenze, e per raggiungere questo obiettivo c’è solo una strada da percorrere, quella che passa attraverso la cultura e la conoscenza. A tal proposito, si pone utile, come mezzo consapevole di lettura della realtà e come elemento per pro-porre nuovi sguardi su un ambito spesso banalizzato dai mass-media, l’arte. Le arti visive e il teatro con il loro linguaggio possono arrivare al cuore e alla coscienza del pubblico più di tanti discorsi a cui spesso risultiamo assuefatti».

Valeria Gennaro

http://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?sec=100133&otype=1012&id=3035812&value=regione

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.