Home / Spettacolo / Le Stars / Mara Martin allattamento in passerella!
Mara Martin

Mara Martin allattamento in passerella!

A distanza di un anno si torna a parlare di stravaganze in passerella.

Lo scorso anno a New York lo scalpore fu la donna con il pancione in passerella. Oggi invece è Mara Martin la regina della stravaganza se così si può definire, in quanto con naturalezza ha calcato la passerella allattando la sua bambina.

Ormai la Moda è emancipazione ma questi espedienti creano riflessioni.

La modella dai capelli neri lunghi e sguardo ammaliante sfila indossando un bikini in lurex, in occasione della sfilata realizzata da Sport Illustrated in occasione della Miami Swim Week.

Mara Martin stringe tra le braccia la figlia di 5 mesi, Aria anch’essa in costume.

La piccola ciucciava serenamente il latte materno, durante la sfilata, non sapendo di  scatenare quello  stupore tale che ha accompagnato tutta la sfilata.

A colpire l’attenzione non è il seno nudo della donna ormai super fotografato, ma la stranezza, curiosità e forza legata ad un gesto così semplice: nutrire il proprio figlio.

Un gesto estremo? La modella replica sui social sentendosi umiliata dalle risposte ricevute in merito all’accaduto. Perché la normalità fa scalpore? Domanda sul web.

Il suo non è stato un imbarazzo anzi, è riuscita a raccontarsi al naturale. “Sono così, così, grata nei confronti dell’intera squadra di Sports Illustrated per avermi scelta! Ragazzi, siete i migliore! E a tutte le ragazze che sono state scelte grazie al casting online, dico: spaccate! Congratulazioni a tutte voi!”. Ha dichiarato.

La sua normalità deriva anche dal fatto che con lei in passerella ci sono state anche altre figure femminili importanti: paraolimpica di snowboard Brenna Huckaby ad esempio, militari e donne che hanno vinto la battaglia con il cancro.

Laura Savini

About Laura Savini

Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

Check Also

Cattolica

Vacanza in Romagna? Cattolica è una delle mete più gettonate

Qualcuno si chiederà il perché. Per rispondere basta visitare il sito di Cattolica e si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.