Drome sospede le attività per proteggere la salute dei dipendenti e non solo

Nelle settimane dell’emergenza Covid-19 diverse aziende operanti nel comparto fashion non hanno esitato a impegnarsi in attività di solidarietà. La Factory Srl e il marchio toscano Drome fondato da Marianna Rosati hanno, ad esempio, convertito la produzione di abbigliamento nella creazione di supporti sanitari.  Factory srl, azienda leader nella lavorazione della pelle nonché produttrice di marchi fra cui Drome ha deciso infatti di sospendere la sua produzione. La ragione? La protezione della salute dei propri lavoratori.

Covid-19, un gruppo di dipendenti volontari affiancati da Rosati ha realizzato mascherine chirurgiche in cotone per le aziende ospedaliere locali

Fonte Instagram @drome_official

“Some volunteers decided to go to work anyway to craft some masks for the hospitals nearby, to face the severe mask shortage that Italy is experiencing, leaving healthcare workers on the frontline exposed. The team of volunteers is working all day to produce up to 100/150 masks that will be distributed to different hospitals in need”. E’ quanto si legge nel post pubblicato sul profilo Instagram ufficiale di Drome. Il direttore creativo del brand Marianna Rosati scrive che alcuni dipendenti hanno scelto di affiancarla. Il gruppo si è reso disponibile per realizzare decine di mascherine chirurgiche in cotone da donare ai medici e agli infermieri nei reparti dei nosocomi locali impegnati a combattere l’emergenza.

View this post on Instagram

Monochrome. #newin #SS20 #dromeofficial

A post shared by DROMe (@drome_official) on

valeriagennaro@alpifashionmagazine.com

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.