Home / Spettacolo / Cinema / Dogman, il nuovo film di Garrone ispirato al “delitto del Canaro”

Dogman, il nuovo film di Garrone ispirato al “delitto del Canaro”

Tra le uscite più interessanti al cinema c’è sicuramente Dogman, il nuovo film diretto da Matteo Garrone. Dopo  “Il racconto dei racconti” del 2015, il regista romano si è cimentato in una pellicola liberamente ispirata a un fatto di cronaca nera: il “delitto del Canaro“. Si tratta dell’omicidio del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci avvenuto nel 1988, a Roma, per mano di Pietro De Negri detto “er canaro”. Il fatto di cronaca è violentissimo, ma la storia raccontata al cinema è meno brutale. Dogman uscirà nelle sale italiane giovedì 17 maggio.

Attesissima la nuova pellicola del regista romano di “Tale of Tales”

Dogman
Er Canaro nel film di Matteo Garrone

Matteo Garrone ha ottenuto il suo primo grande successo con la trasposizione cinematografica di Gomorra, vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes, di cinque European Film Awards, sette David di Donatello e nominato ai Golden Globe per il miglior film straniero. Nel 2015 anche “Il racconto dei racconti – Tale of Tales” – si ricorda – ha ottenuto il plauso della critica e numerosi riconoscimenti, tra cui la vittoria di sette David di Donatello.

Sul grande schermo la storia, fatta di umiliazioni e di violenze, di Pietro De Negri

Garrone ha voluto portare sul grande schermo la storia, fatta di violenze e  umiliazioni, di Pietro De Negri (Marcello Fonte nel film). Fonte gestisce un salone di toelettatura per cani. Ma presto diventa il complice di un pugile ed ex-detenuto. Contribuisce a realizzare dapprima una serie di rapine che sconvolgono la periferia della sua città.

Dogman è ambientato a Roma, negli anni ’80, nella periferia di Magliana. Sospesa tra metropoli e natura selvaggia. L’unica legge sembra essere quella del più forte. Marcello è un uomo piccolo e mite. Trascorre le sue giornate tra il lavoro nel suo modesto salone per cani “Dogman”, l’amore per la figlia Sofia e un particolare rapporto di sudditanza con Simoncino, l’ex pugile che terrorizza l’intero quartiere di periferia. Il protagonista, per aiutarlo e godere della simpatia di Simoncino, finisce per tradire i suoi compaesani e la sua stessa moralità. Poi, mosso dai rimorsi di coscienza, decide di autoaccusarsi. Solo che ormai è tardi. E’ un uomo totalmente solo e decide di vendicarsi ( uccide il pugile che ha contribuito alla sua triste vicenda).

Dogman
Il poster ufficiale di “Dogman”

 

About Valeria Gennaro

Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Check Also

Ambrogino d'Oro

Chiara Ferragni candidata all’Ambrogino d’Oro

Molte le polemiche sulla premiazione dell’Ambrogino d’Oro di Milano che ha tra i contendenti anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.