A Milano arriva lo Swap Party, ossia lo scambio degli abiti usati a costo zero!

Una tendenza importata dagli Stati Uniti, culla delle mode e di tutte le iniziative più trendy.

Prenderne parte è davvero semplicissimo; basta iscriversi alla mailing list presente sulla pagina facebook dell’evento ed incrociare le dita.

La selezione non è poi così rigida, ciò che conta è che i capi non siano sgualciti o in cattive condizioni, ma assolutamente indossabili.

moda, milano

Per lo Swap Party gli abiti vengono catalogati in:

  • Cheap, ovvero gli indumenti meno costosi e più alla portata di tutti;
  • Medium”, ossia di una qualità leggermente superiore rispetto alla prima categoria;
  • Expensive”, vale a dire tutti i capi costosissimi, realizzati con materiali pregiati quali la seta o il cachemire.

Step fondamentale dello Swap Party è che tutti i capi d’abbigliamento siano muniti di un cartellino, in modo tale da capire quali appartengono alla stessa fascia per poter usufruire dello scambio.

La capitale Italiana della moda dà il via ad una tendenza che dà a tutte la possibilità di avere un guardaroba sempre nuovo, potendosi liberare di tutto ciò che ormai non si indossa più.

Partecipare allo Swap Party non prevede alcun costo se non quello dell’aperitivo.

moda, milano

È possibile portare solo 12 capi a testa, tra accessori, scarpe, indumenti e borse, escludendo i jeans, la biancheria intima e gli abiti dai tessuti logorati o che non siano in perfette condizioni.

Importare lo Swap Party è stato davvero geniale!

Un’occasione unica per potersi liberare di ciò che non vogliamo più indossare, accaparrandoci abiti nuovi senza neanche spendere un euro.

Al momento solo a Milano è possibile prendervi parte, con la speranza che un po’ in tutta Italia chi si mobiliti per organizzare un aperitivo a base di Swap Party!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.