Fraffrog è un’adorabile disegnatrice. E ha un canale YouTube che spacca. L’abbiamo intervistata per voi

Quando ho avuto il piacere di conoscere per la prima volta, al Fantaexpo 2019, la bravissima Francesca Presentini – meglio conosciuta su YouTube come Fraffrog – non mi aspettavo di trovarla così simpatica, sorridente e spontanea, esattamente come la vediamo nei suoi innumerevoli video. Generalmente, convention ed eventi dedicati al mondo del fumetto sono sempre molto impegnativi per le cosiddette “guest star”, ossia gli artisti che orde di fan seguono e… “inseguono” per conquistare foto, autografi e disegni personalizzati.

Francesca, invece, è adorabile anche offline. Il tipo di persona che non rinuncia ad accontentare grandi e piccoli in fila per vederla, e che appare spontanea anche dopo “sessioni intensive” di flash sotto il sole cocente.

Classe ’93, toscana di base a Milano, con ben 923.000 iscritti su YouTube e altre migliaia di followers tra Instagram, Twitter e Facebook, Fraffrog si cimenta spesso in sfide “a colpi di matita” con RichardHTT, illustratore specializzato in manga e anime con cui divide la vita quotidiana. Tra i suoi client ha già collezionato brand del calibro di Barilla, Enel, Apple, Cartoon Network, Tim, Ubisoft, Warner Bros, Nickelodeon, Sony PlayStation e tantissimi altri.

In questa – che potremmo definire una non-intervista – da fan affezionata provo a scoprire con voi i “dietro le quinte” del lavoro degli YouTube Creators e di chi, come lei, lavora ogni giorno sulle proprie passioni usando il web in modo utile e divertente.

fraffrog

Su YouTube pubblichi spesso tutorial per artisti in erba. Quanto tempo serve per realizzare un video?

Tra riprese, montaggio e pubblicazione servono sempre almeno 24 ore, ma potrebbe volerci anche un mese…

Quanto è importante seguire i “trend” di YouTube?

Secondo me è importante se hai una strategia, controproducente se hai raccolto pubblico e views solo grazie ai trend.

In video sei spesso con RichardHTT, alle prese tra challenge e sfide a due. Chi è il migliore tra voi? A noi puoi dirlo!

Direi che ci completiamo, nel nostro essere entrambi “peggio” [scherza, ndr]. Non ci lasciamo influenzare così tanto dai trend, ma tutti e due abbiamo seguito la nostra personale evoluzione, sempre in funzione dei contenuti che ci piacciono, e non il contrario.

fraffrog
RichardHTT e Francesca Presentini

Oggi, per un illustratore, è più facile lavorare sotto la direzione di una squadra o mettersi in proprio e creare una fandom?

Secondo me è più o meno la stessa cosa, dipende dalle aspirazioni e dal percorso dell’artista. Per un illustratore giovane, un pubblico che ti segue può essere un grande incentivo a non mollare. Ora sto lavorando su un videogioco in uscita su Steam [Children of Silent Town, ndr] e su vari progetti editoriali, ma all’inizio la community è stata molto importante per me. Ero una delle poche persone che, fin dagli esordi, si è definita una youtuber.

Quanto è importante, per la crescita artistica, condividere le proprie passioni con i fan?

In ogni piccolo posto, non solo online, si può trovare un coetaneo con le stesse passioni. Se lavori sul web e ti seguono in tanti, però, è importante capire come gli altri possono percepire quello che pubblichi.

Ci racconti una delle prime soddisfazioni che hai conquistato?

Ricordo che un ragazzo con la voce da doppiatore, poco dopo l’uscita del mio primo fumetto, l’ha letto al Romics.

Rispetto a YouTube, cosa pensi di Instagram, Facebook e Tik Tok?

Per Facebook, Instagram e i social in generale, ultimamente mi sento un po’ in difficoltà. Mi sono accorta che impiego meglio il tempo “facendo cose”, piuttosto che dicendo di farle. Su Tik Tok c’è un salto generazionale incredibile, infatti lo usa mia sorella di 12 anni! Però può essere utile a disegnatori giovani (e meno giovani) per farsi conoscere.

Ci sveli uno dei trucchi che usi per affinare le tue tecniche?

Sfrutto molto Pinterest e le reference degli artisti che mi piacciono. Provare a ridisegnare un soggetto è un buon inizio per chi vuole imparare…

Il consiglio più importante che daresti a chi vuole cimentarsi con l’illustrazione?

Disegnare molto, disegnare qualsiasi cosa, purché faccia pratica: è molto importante. Non esiste un’età per imparare e non è mai troppo tardi, ma bisogna impegnarsi.

Se vuoi, puoi lasciare un messaggio ai nostri lettori…

Un saluto a tutti i lettori di Alpi Fashion Magazine, e un “buffetto” affettuoso! Buffetto è una parola che ho inventato da piccola… Ricordate di restare piccoli anche da grandi (questo non l’ho mai detto a nessuno, eh!).


Per scoprire i suoi ultimi lavori e acquistare i fumetti in pre-ordine, è possibile collegarsi a www.fraffrog.it

Photo credits: Francesca Presentini / Fraffrog

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.