Home / Bellezza / Capelli / Capelli grassi? Dalla natura, 5 rimedi per una chioma a prova di sguardi

Capelli grassi? Dalla natura, 5 rimedi per una chioma a prova di sguardi

Capita che i nostri capelli in certi periodi appaiano appesantiti anche subito dopo il lavaggio, che rimangano opachi e poco splendenti, dando l’impressione di poca vitalità. Questo effetto ”untuoso” non per forza dipende da una scarsa cura e igiene, spesso è dato da cause ormonali, dal forte stress, o dallo smog ed umidità dell’aria. Infatti non è solo uno il motivo per il quale la pelle abbonda nella produzione di sebo sulla cute, il quale poi si riversa sul resto dei capelli a causa del calore corporeo o degli eccessivi ”colpi di spazzola”. Innanzitutto è bene chiedersi: ”come faccio a sapere se ho i capelli grassi?” Il capello”grasso” può essere definito tale se, anche poco dopo il lavaggio, pare come un capello che necessita fortemente di un bello shampoo. Poi, ognuno ha una cute diversa e quindi anche il tempo che trascorre da un lavaggio al successivo possono variare. Certo è che però, se l’effetto ”pulito” dura troppo poco, è bene andare alla ricerca di una soluzione che prolunghi i tempi tra uno shampoo e l’altro. Il primo step da compiere è sicuramente richiedere il consulto di uno specialista, di un dermatologo, che sappia analizzare il problema e consigliare una eventuale terapia o rimedio. E’ anche vero che però il cuoio capelluto grasso può essere dato non solo da uno scompenso ormonale o un effettivo problema di salute ma anche da un cattivo lavaggio o dalla scarsa qualità o affinità di certi prodotti detergenti a contatto con la nostra pelle. Spesso uno shampoo contenente siliconi,paraffine, conservanti, può irritare e di conseguenza stimolare la pelle nella produzione di sebo, sicchè un lavaggio non è sufficiente a risolvere il problema. E’ qui che viene in aiuto la natura. Esistono vari prodotti che, se applicati sul cuoio capelluto o in alternativa ai detergenti, possono affievolire la produzione di sebo e dare sollievo ad un cuoio capelluto stressato e poco sano.

capelli,cura dei capelli,capelli sani

  • SUCCO DI LIMONE:

il succo di due – tre limoni applicato sul cuoio capelluto e poi lasciato agire per un minimo di 15 minuti e poi risciacquato con abbondante acqua fredda, darà sollievo alla cute. La forza astringente del limone smorzerà l’oleosità della cute donando però allo stesso tempo un inedita brillantezza e resistenza al capello.

  • FOGLIE DI MENTA:

fate bollire in un pentolino una bella manciata di foglie di menta e applicare la poltiglia ottenuta sulle radici dei capelli, facendo penetrare per bene il composto tra i capelli, magari favorendolo con un massaggio. Sciacquare poi con acqua fredda e pettinare con cura con un pettine a denti stretti in modo tale da eliminare tutti i resti di foglie. E’ consigliabile pettinare prima i capelli con una tangle teezer o con una spazzola con i denti larghi e di legno. L’eccessivo spazzolare e la resistenza dei nodi potrebbe ri-irritare la pelle e vanificare l’effetto del trattamento.

  • ACETO DI MELE:

diluire in un litro d’acqua fredda tre cucchiai di aceto di mele. Dopo lo shampoo, effettuare l’ultimo risciacquo con il contenuto della bottiglia ( senza poi ri-risciacquare con acqua normale). L’aceto, come il limone, sgrasserà il cuoio capelluto aggiungendo a questa forza anche un elevato potere disinfettante.

  • ARGILLA:

una bella maschera all’argilla verde può aiutare in caso di cuoio capelluto grasso. Le ricette disponibili nei manuali e in rete sono tantissime( successivamente posteremo la nostra ricetta). Il potere assorbente e disseccante dell’argilla agisce sulla pelle, riducendo drasticamente la quantità di sebo cutaneo.

  • OLII ESSENZIALI:

certi olii essenziali possono correre in nostro aiuto in caso di cute grassa. Dobbiamo scegliere allora quelli dai poteri astringenti e disinfettanti: in primis, rosmarino, lavanda e timo. Aggiungendo due goccie di olio essenziale al risciacquo all’aceto visto precedentemente, se ne otterrà un potenziamento dell’efficacia e una gradevole profumazione persistente nei capelli.

toccare i capelli,capelli grassi

E’ bene tenere a mente però che ci sono anche altri piccoli accorgimenti da seguire. Il calore eccessivo del phon, il troppo spazzolare la chioma, il toccare continuamente i capelli con le mani, sono tutti fattori che possono rendere i capelli più grassi e pesanti. Anche l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nella lotta contro i capelli grassi e della pelle grassa in generale. Come sempre, un consulto con il proprio nutrizionista è d’obbligo. La sinergia dei vari accorgimenti può apportare davvero grossi benefici alla pelle soffocata dal sebo, migliorarne l’aspetto e far sentire più sicure di sé le persone che ne soffrono.

Veronica Fadda

About Veronica Fadda

Veronica Fadda nasce a Cagliari e dopo la maturità classica ,spinta dalla sua passione per il giornalismo e la pubblicità, intraprende un percorso universitario presso la facoltà di Lingue e Comunicazione nell'Ateneo di Cagliari; parallelamente al suo corso di studi si dedica allo studio delle Scienze Naturali ,tramite corsi singoli, presso lo stesso Ateneo. Studia inglese e arabo, è attratta da tutto quello che può risultare nuovo , esotico ed interessante ; appassionata di make up e biocosmesi , è sempre alla ricerca di un nuovo prodotto per testarne l'efficacia e consigliarlo.

Check Also

Cattolica

Vacanza in Romagna? Cattolica è una delle mete più gettonate

Qualcuno si chiederà il perché. Per rispondere basta visitare il sito di Cattolica e si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.