Home Regioni Campania Napoli, è tornato il Festival dell’Oriente

Napoli, è tornato il Festival dell’Oriente

danza mongola,tradizione mongola
danza tradizionale della Mongolia

Ha preso il via, nella città partenopea, il grandissimo e unico happening dedicato al mondo orientale e a tutti i suoi aspetti, sia tradizionali sia moderni, che permette al pubblico presente un’immersione nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato. Nelle giornate del 15, 16 e 17, per poi proseguire  il 22, 23 e 24 settembre, il Festival dell’Oriente torna a Napoli, presso la Mostra d’Oltremare.

Shodo, l’arte della calligrafia giapponese

È possibile lasciarsi trascinare dalla magia dell’Oriente; di  India, Cina e  Giappone, o di  Thailandia, Corea del Sud e  Indonesia, dal fascino misterioso della Malesia e del Vietnam, dalla cultura del Bangladesh, della Mongolia, di Nepal, Rajasthan, Sri Lanka, Birmania,  Tibet e tanto altro. Infatti, si possono osservare mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, o si può assistere a spettacoli folklorisitici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali che si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

arte musicale della tradizione giapponese

Per chi volesse, è possibile anche interagire e sperimentare gratuitamente decine di terapie tradizionali, visitando il settore dedicato alla salute e al benessere, con i suoi padiglioni dedicati alle terapie olistiche, alle discipline bionaturali, allo yoga, ayurvedica, fiori di bach, theta healing, meditazione, spazio vegano, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu, tuina, bio musica, rebirthing, integrazione posturale, e molte altre ancora.

contorsionismo mongolo

Si può prendere visione del  programma completo degli eventi sul sito internet ufficiale Festivaldelloriente.net e acquistare il relativo biglietto. Gli spettacoli – si ricorda – si ripetono tutti quanti ogni giorno, dalle 10 e 30 alle ore 23; il calendario si trova affisso ogni giorno anche nelle vicinanze dei rispettivi palchi.

Valeria Gennaro

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.