Home Moda Donna Abbigliamento Donna Im-Perfezione

Im-Perfezione

im-perfezioneUn abito ispirato al Rinascimento (seconda metà del XIV sec. fino al XVI sec.)una delle epoche dove la Moda ha avuto una vera e propria nascita dando all’abito il ruolo non solo funzionale quanto estetico. Nobildonne come Eleonora di Toledo, hanno segnato appunto quest’epoca per la propria passione verso le stoffe: sete e broccati lavorati. Inoltre, si preoccupava di vestire bene anche tutta la sua famiglia, diventando un’icona per tutte le altre nobildonne.

Nasce così l’idea di un abito ispirato ad un’epoca tanto raffinata quanto innovativa, cercando di  reinterpretare una donna rinascimentale in una con le stesse caratteristiche del terzo millennio.

Linee fluide e scivolose, danno vita ad un capo elegante e di lusso,che esalta la sensualità della donna senza renderla volgare. Un’ampia scollatura cattura lo sguardo, distolto dalle immense maniche asimmetriche chimono(una delle quali caratterizzata dalla fantasia ricca e raffinata che riprende foglie rinascimentali e il maculato prettamente moderno). Una linea sinuosa che continua con un’ampia ruota che segna il “the end” del vestito, che si assottiglia grazie alla sua cadenza. Un mix perfetto che prende come icona Audrey Hepburn, rendendo in pieno il carattere di questo abito: raffinato e caratteristico: Im-Perfezione.

Stylist: Adele Tessitore

Articolo precedenteLa chiave verso il benessere
Articolo successivoVideorecensione Lumia 1520: il phablet di Nokia è il miglior Windows Phone disponibile
Mi chiamo Adele Tessitore,ho 24 anni e sono di Torre Annunziata in provincia di Napoli.Tre anni fa decisi di assecondare una mia grande passione, lo stilismo, iscrivendomi al corso accademico (stilismo-modellismo) all’Accademia Della Moda di Napoli, diplomandomi così a settembre 2013. Mi piace prefissarmi un obiettivo e ottenerlo. Sono sempre stata caparbia e perfezionista su ciò che ritengo importante e nonostante possano risultare due difetti, li trovo un vantaggio quando riesco a raccoglierne i frutti. Mi piace esternare il mio lato creativo in tutto, anche nella vita di tutti i gironi, esternandomi tramite il mio abbigliamento, che muta a seconda della mia lunaticità. Amo sognare, ma soprattutto adoro farlo nel momento in cui i miei piedi sono ancorati e decidono di alzare l'ancora solo nel momento in cui ho le mie certezze. Sognare è essenziale, ma bisogna sapere spiccare il volo se si decide di avere il potere e il volere di esser sicuri di ciò.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.