Home / Spettacolo / Cinema / Il sacrificio del cervo sacro, arriva nei cinema il thriller con Farrell e Kidman

Il sacrificio del cervo sacro, arriva nei cinema il thriller con Farrell e Kidman

Sta per arrivare nella sale italiane “Il sacrificio del cervo sacro” (The Killing of a Sacred Deer nel titolo italiano). Il thriller psicologico diretto dal giovane regista ateniese Yorgos Lanthimos con Colin Farrell e Nicole Kidman. Il film sarà disponibile nei nostri cinema giovedì 28 giugno, distribuito da Lucky Red. Prodotto dalla A24,  su una sceneggiatura di LanthimosEfthymis Filippou, è stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2017, dove ha vinto il Prix du scénario.

Negli States ha già incassato 2,2 milioni di dollari

Colin Farrell e Nicole Kidman in un frame del film

Al box office americano il film ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 2,2 milioni di dollari.  Nel cast oltre a Colin Farrell nel ruolo del dott. Steven Murphy e a Nicole Kidman nelle vesti della moglie Anna, anche Barry Keoghan nel ruolo di Martin, Raffey Cassidy (di Kim Murphy), Sunny Suljic (Bob Murphy), Alicia Silverstone che interpreta la madre di Martin e  Bill Camp, che nel film è Matthew. Il regista si è ispirato all’opera del maestro Stanley Kubrick.

Il plot del thriller psicologico

Steven è un bravo cardiochirurgo. Ha una stupenda moglie (Kidman) e due figli, Kim e Bob. Ma all’insaputa di questi si incontra frequentemente con un ragazzo di nome Martin, come se tra i due ci fosse un legame. Anche se questo legame resta nascosto a tutti. Steven accoglie a casa sua Martin,  senza che nessuno ne sappia il motivo. Questo fatto sconvolge e preoccupa la famiglia del medico e i suoi conoscenti. E avrà infatti conseguenze disastrose sulla vita di tutti che non tornerà mai più ad essere come prima.  Quando Bob comincia a presentare degli strani sintomi psicosomatici, esce allo scoperto la verità su Steven e Martin. Il regista si è ispirato all’universo cinematografico di Kubrick per realizzare questo film “sulle nostre paure più inconfessabili”. 

Una tragica vicenda di vendetta che si ispira all’opera di Kubrick

La pellicola del regista nato ad Atene ci immerge subito in medias res,  nel drammatico contesto di una storia di espiazione e vendetta. Lo capiamo già dal titolo scelto, chiaro riferimento alla tragedia di  Euripide Ifigenia in Aulide, una delle più crudeli della letteratura greca, quindi occidentale.

About Valeria Gennaro

Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Check Also

costume intero

Moda mare 2018: il costume intero star dell’estate

L’estate è arrivata ed è tempo di pensare a cosa indossare per essere fashion anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.