Home Interviste Fitness un successo nel mondo per Madonna e per Michele Trecca

Fitness un successo nel mondo per Madonna e per Michele Trecca

Un evolversi di soddisfazioni, per il ballerino pugliese che da sempre ha manifestato talento ed entusiasmo per il suo lavoro, sin dall’età di 15 anni ha rivolto i suoi studi verso la danza ed il teatro, attualmente uno dei ballerini ed insegnanti più quotati nella realtà romana e non solo. Reduce inoltre da collaborazioni di prestigio dove emerge anche come coreografo e in ultimo la grande opportunità quella di entrare nel corpo di trainer selezionati dello staff “Hard Candy Colosseo” di Madonna la celebre ed ineguagliabile pop star internazionale.

Disciplina che ha conquistato il mondo e lo stesso Michele, che seguendo la formazione, ha potuto apprezzare direttamente a New York esibendosi con l’intero staff della Brodway Dance Center.

Continua la sua passione per l’insegnamento accompagnata dal grande desiderio di viaggiare per il mondo dove la cultura del fitness è sempre in evoluzione, ed è per questo che oggi lo incontriamo per scoprire qualcosa in più di Lui e della sua professione.

Michele Trecca05

G.: Ciao Michele, quando hai capito che la danza sarebbe diventata la tua professione?

R.: Ciao Gabriella, la passione per la danza è nata credo nello stesso giorno in cui sono venuto al mondo. Maturata nel tempo perché era uno dei modi per esprimere quello che portavo dentro, forse rabbia, confusione e rivoluzione, non so…

In seguito con l’esperienza, le prime esibizioni e il consenso del pubblico che mi decantava sull’interpretazione e sull’arte del comunicare un messaggio, ho maturato l’idea che se semplicemente ballando riuscivo a dare grandi emozioni, allora la danza era ed è davvero qualcosa che mi appartiene perché donare “un emozione” significa regalare un sorriso o una parte di me a qualcuno.

G.: Quale esperienza è stata più significativa e quali maestri devi ringraziare?

R.: L’esperienza più significativa, che è stata poi la chiave che mi ha permesso di capire quale strada intraprendere è stata la vittoria di un festival nel 2005 e nei mesi a seguire la partecipazione come ballerino in alcune trasmissioni televisive e altri spettacoli. Il maestro più grande è stata la vita che fra i suoi alti e bassi mi ha reso forte e determinato.

G.: La disciplina che ami di più?

R.: Sicuramente la danza, che a livello personale mi regala più emozioni, al secondo posto vi è l’attività di personal trainer che mi sta offrendo grandi soddisfazioni.

Michele Trecca04

G.: Essere uno tra i prescelti della “Hard Candy Colosseo” per insegnare la disciplina della regina del Pop “ Madonna”, cosa ha significato per te?

R.: Tutto ha inizio il 17 marzo 2013 (giorno del mio compleanno) quando decido di partecipare alle audizioni per questa nuova struttura HARD CANDY FITNESS MADONNA, anche se un pò demotivato e poco speranzoso. Invece è stato un gran successo, essere stato scelto direttamente dalla regina del pop mondiale, mediante una valutazione video è stata una grande vittoria. Uno dei tre prescelti su 200 candidati, per insegnare ADDICTED TO SWEAT, disciplina madre della stessa struttura, con coreografie che ricordano i suoi passi base che l’ hanno resa celebre in tutto il mondo, ed io ho il privilegio di rappresentare in Italia.

G.: New York, una tappa importante, il ricordo più significativo?

R.: Partire per la Grande Mela… un sogno che si è realizzato, se poi a questo unisco anche la formazione ricevuta dai quattro personal trainer che seguono Madonna posso concludere che l’esperienza (NY) è la più indescrivibile che abbia mai fatto fin ora. Una conoscenza che mi ha permesso di spaziare fra le nuove discipline che verranno portate in Italia nella prossima stagione 2015/2016 un mondo che unisce lo sport e il benessere rendendolo più divertente ma allo stesso tempo efficace.

G.: Essere preparati e all’avanguardia, quanto è importante nella tua professione?

R.: Nel mondo del fitness la preparazione e l’aggiornamento sono fondamentali nella vita di un trainer professionista. Bisogna sempre privilegiare l’aggiornamento sia per una preparazione personale che per rendere le lezioni sempre più innovative. Ogni giorno si lavora con un pubblico che chiede attenzione e considerazione per il benessere fisico e psichico, quindi, mi sembra doveroso essere sempre preparati. Ed è per questo che ho deciso di fare la formazione a New York studiare nel centro del mondo del fitness mi è servito per ampliare le mie conoscenze per essere un ottimo tecnico, cosa che in Italia a volte è carente, anzi gli aggiornamenti sono ritenuti superflui è questo rappresenta, un grande limite per il nostro paese.

G: Qual è la cosa che ti affascina di più nel tuo lavoro?

R.: Sapere che il pubblico che segue le mie lezioni fitness/cardio sia soddisfatto mi fa dedurre che sto svolgendo bene il mio lavoro, la cosa che mi affascina maggiormente è quando seguo clienti in rapporti “one to one” con l’attività di personal trainer raggiungono gli obiettivi prefissati, perche il fitness è una soluzione reale che consente il benessere psicofisico a 360 gradi.

Riuscire nel mio intento nel far star bene le persone è gratificante è sempre una sfida ed è la cosa che mi affascina di più, perché sono sempre messo alla prova e data la mia determinazione, cerco di ottenere sempre quello che voglio.

G: Il tuo più grande desiderio?

R.:Il grande desiderio è quello di continuare ad affermarmi nel mondo del fitness magari in una mia struttura, e nel contempo non tralasciare la danza continuando a ballare e proseguire il percorso da coreografo.

Michele Trecca03

G.: Cosa ti rende fiero nel tuo lavoro?

R.:Essere amato e stimato, lavorare nel centro più importante italiano della pop star, continuare a ballare, a fare casting, studiare e offrire sempre un servizio eccellente, questo mi fa sentire fiero di me stesso.

G.: Prossimo obiettivo da raggiungere?

R.: Obiettivi prossimi sono molteplici, e poiché sono un ragazzo ambizioso e testardo cercherò di arrivare sempre più in alto, ma in questo momento non dico nulla, solo che nel pentolone ci sono molte cose in ebollizione, che svelerò a partire dal prossimo anno, per ora è tutto quello che posso dire per il resto incrociamo le dita.
A Voi che dirvi un caro saluto e mi raccomando il fitness è un successo…

G.: Grazie, un saluto a te Michele, speriamo di rincontrarti presto per qualche consiglio ai nostri lettori appassionati di danza fitness…

Gabriella Chiarappa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.