Home / Regioni / Basilicata / Cinemà, la rassegna cinematografica farà tappa anche a Guardia Perticara
Cinemà

Cinemà, la rassegna cinematografica farà tappa anche a Guardia Perticara

Cinemà, tanti ragazzi presenti alle proiezioni e ai laboratori di approfondimento sulla Settima Arte con esperti del settore

Maxi schermo a led,  ingresso libero e una grande partecipazione di pubblico durante la due giorni di “Cinemà – rassegna cinematografica itinerante di qualità” a Sant’Angelo Le Fratte, il 7 e 8 agosto. La manifestazione che per il secondo anno consecutivo porta nelle piazze dei borghi lucani proiezioni pomeridiane e serali. Il pubblico è di giovanissimi e di adulti.

La manifestazione itinerante farà tappa a Guardia Perticara nei prossimi 22 e 23 agosto

Cinemà
Una foto di Guardia Perticara, PaesiOnLine

Ideata e organizzata dall’Associazione culturale potentina Sintetika, Cinemà si avvale, nell’ambito del Programma ministeriale “Sensi Contemporanei”, del sostegno di Lucana Film Commission. Ma anche del patrocinio dell’Ufficio della Consigliera di Parità della Regione Basilicata e delle Amministrazioni comunali che ospiteranno una due giorni di proiezioni e attività.

L’edizione 2018 impreziosita da laboratori sull’educazione all’immagine e al linguaggio cinematografico

«Abbiamo fortemente voluto che l’edizione di quest’anno – spiega Evilia Di Lonardo, Presidente dell’Associazione Sintetika ideatrice e organizzatrice dell’evento – fosse impreziosita da laboratori sull’educazione all’immagine e al linguaggio cinematografico».

Il mondo del cinema raccontato ai piccoli visitatori dei borghi

cinemà
Luca Caricato, Fonte Instagram @lucacaricato

Primo giorno della rassegna a Sant’Angelo Le Fratte : come si guarda un’opera cinematografica?

Nel primo giorno della rassegna, come si legge in una nota diffusa dagli organizzatori,  Luca Caricato, esperto in cinematografia e critica cinematografica e docente Unibas, prima della visione del film “Iqbal- bambini senza paura”, ha raccontato il mondo del cinema ai piccoli visitatori provenienti anche dal Vallo di Diano. Ha interagito con questi sui diversi registri interpretativi quando si guarda un’opera cinematografica. E sulle relazioni tra i diversi media. Poi in serata, prima della trasmissione di alcuni corti del II^ Rojava Film Festival e del film “Caramel”, l’esperto del settore ha illustrato come le diverse donne sullo schermo rappresentano archetipi narrativi che spesso mettono in correlazione paesi anche lontani, del Medioriente e dell’Occidente.

Seconda giornata, un laboratorio pratico curato dall’esperto in produzione media Pupillo e la realizzazione di un piccolo corto

La seconda giornata si è aperta con il laboratorio pratico a cura di Giuseppe Pupillo. L’esperto in produzione media ha coinvolto i bambini nella realizzazione di un breve video grazie all’utilizzo di uno smartphone. Fotografia, inquadrature e  campi sono state le basi da cui partire per riprendere e, poi, montare il piccolo corto che racconta Sant’Angelo Le Fratte.

About Valeria Gennaro

Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Check Also

viola

Versatile per il giorno, chic per la sera: il viola conquista l’autunno inverno 2018-2019

L’inverno è ormai alle porte e anche le tendenze moda che influenzeranno il vostra guardaroba …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.