È tutto pronto in Basilicata per la presentazione della rete ufficiale “BEL”, dei  Borghi di eccellenza lucana. La Rete è formata da ben 18 borghi eccellenti della Basilicata. La presentazione avverrà attraverso una conferenza stampa. L’incontro con i giornalisti si svolgerà oggi, dalle 17 e 30, presso la Pinacoteca del Comune di  Sant’Angelo Le Fratte, ente capofila della Rete.

I borghi di eccellenza lucana sono le prossime destinazioni turistiche

I borghi della rete "Bel"
Guardia Perticara

Il 13 luglio del 2017 – si ricorda – proprio a  Sant’Angelo Le Fratte veniva sottoscritto il Protocollo d’Intesa per la costituzione di una rete di cooperazione turistica denominata “Bel – Borghi di Eccellenza Lucana”. Un’azione che tende al rafforzamento della fruizione sostenibile del territorio con particolare attenzione alle forme di turismo cosiddetto “lento”. La mission è quella di realizzare una progettazione unica e integrata volta a creare un’utile sinergia. 

L’obiettivo è rafforzare l’attrattiva dei piccoli borghi lucani

«Una progettazione unica e integrata volta creare sinergia tra le componenti dell’offerta culturale e turistica dei propri territori in un’ottica di rafforzamento dell’attrattività dei piccoli borghi della Basilicata».  Come si legge in un comunicato stampa, “i Comuni della rete rappresentata dall’ente capofila Sant’Angelo le Fratte hanno popolazione non superiore a 5 mila abitanti e sono connotati dalla presenza di un’eccellenza materiale o immateriale riconosciuta dall’APT Basilicata”.

I borghi,  luoghi dei cammini, del turismo lento, dell’autenticità e della qualità di vita

I-borghi-della-rete-Bel
Sant’Angelo Le Fratte

“Il progetto – così come è chiarito nella nota – prevede dei percorsi aggregativi e cooperativi tra gli enti locali e gli operatori turistici finalizzati alla collocazione sul mercato di aree tematiche di offerta turistica integrata nei piccoli borghi”. La presentazione sarà illustrata oltre che dai rappresentanti dei 18 Comuni aderenti, dalla Regione Basilicata, dall’APT Basilicata, Fondazione Basilicata Matera 2019 e dal partner CSR Marmo Melandro. Il riconosciuto connubio territorio-patrimonio fa sì che tra le destinazioni emergenti vi siano i Borghi quali luoghi dei cammini, del turismo lento, dell’autenticità, della qualità di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.