Il brand di abbigliamento e accessori di proprietà del gruppo spagnolo Inditex Zara approda nel beauty e sceglie una Big fra le make-up artist: Diane Kendal. Zara lancia infatti la sua prima linea di bellezza mercoledì 12 maggio, disponibile anche on line. Il marchio esordisce nel comparto bellezza con una selezione di prodotti cosmetici dedicati a occhi e viso, e per labbra, realizzati con la collaborazione della nota professionista inglese.

Zara, il debutto con una big delle make-up artist

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Diane Kendal (@diane.kendal)

La scelta di Zara è caduta sull’eccezionale Diane Kendal che oggi lavora con fotografi di moda del calibro di David Sims, Craig McDean, Mert Alas and Marcus Piggott, Patrick Demarchelier e Mario Sorrenti, e il cui lavoro appare spesso su importanti  riviste del settore come Vogue. Kendal inoltre partecipa a campagne fashion internazionali ( Marc Jacobs, Chloé, Calvin Klein, Dolce & Gabbana, Oscar de la Renta, Yves Saint Laurent Beauté, Tom Ford).

La prima collection beauty Zara punta sulla sostenibilità

Sarà possibile acquistare on line i prodotti cosmetici già a partire dal 12 maggio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ZARA Official (@zara)

Al centro della linea beauty ci sono sicuramente i concetti di sostenibilità e di inclusività. «There is no beauty, only beauties» è lo slogan. La collection di prodotti sarà lanciata in packaging riutilizzabili e componibili, caratterizzati da linee diagonali che riprendono la lettera Z del logo del brand.  Zara permetterà attraverso uno special program on line di ricreare virtualmente l’effetto sul proprio viso e incarnato di rossetti, ombretti e blush, o di ottenere consigli pratici e consulenze speciali. I prodotti della linea saranno disponibili  on line già a partire dal 12 maggio.

valeriagennaro@alpifashionmagazine.com

Qual è la tua reazione?

emozionato
0
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Valeria Gennaro
Giornalista, insegnante, fashionista e cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno", Cinematographe, Fashion Life, ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine" e del relativo supplemento sul lusso Luxury Style Mag

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Make up