Home Moda Donna Abbigliamento Donna Rental project per Twinset

Rental project per Twinset

Twinset

Dal prossimo settembre 2019, otto saranno i negozi che promuoveranno il progetto ‘Pleasedontbuy’ mirato alla Generazione Zeta.

In questo modo il marchio Twinset lancia una sfida pioneristica attraverso questo nuovo progetto con una capsule collection creata e destinata al noleggio di abiti che verranno utilizzati per eventi speciali. Abiti diversi dalle consuete collezioni che hanno caratterizzato il fascino del brand. Una collezione mirata ad essere indossata e non acquistata.

In questo modo vogliamo intercettare la generazione Zeta – ha dichiarato l’amministratore delegato di Twinset Alessandro Varisco”. Ultimo format ideato da Moschino, che oggi però rappresenta una buona fetta di mercato per il brand. Il fine è quello di offrire una nuova sfaccettatura alla linea luxury. “L’idea nacque a dicembre scorso continua l’AD, il prossimo 19 settembre prenderà forma e vita il progetto presente in otto negozi in occasione della manifestazione Milano Moda Donna.

Una risposta alle sollecitudini del mercato che oggi sta cambiando in quanto la moda non è più una corsa frenetica all’acquisto, oggi in calo, ma si cerca l’uso temporaneo dell’abito. Il brand risponde posizionando il marchio ad un livello sempre più alto. Si tratta del primo marchio a sviluppare una forma di business legato al noleggio. Rispetto alle offerte multibrand del web, Twinset propone collezioni di stagione adatte a momenti speciali, attuali ed artigianali frutto di tessuti e ricami di alta qualità e professionalità.

Il valore aggiunto al progetto sarà l’esposizione: corner ad hoc per rappresentare gli abiti capaci di far rivivere al consumatore un’esperienza unica. Fascia di prezzo ampia da 40 a 100 euro. L’abito una volta restituito verrà lavato e messo nuovamente in mostra.

Come prima esperienza, Twinset promuove 21 modelli in quattro colori disponibili in svariate taglie (dalla 39 alla 38) attraverso l’esposizione in flagship store di Milano in via Manzoni e Corso Vittorio Emanuele, Roma in via del Corso e Cola di Rienzo e a seguire a Firenze, Orio al Serio, Bari e Verona. Obiettivo principale: estendere la rete a tutti i mono marca mondiali.

www.twinset.com

Laura Savini  

Articolo precedenteIl fascino delle piume irrompe in passerella
Articolo successivoFirenze omaggia Salvatore e Wanda Ferragamo
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.