Come ogni lavoro legato alla dimensione psico/emotiva, leggere le carte richiede anche da parte di chi le interpreta, uno stato  mentale e personale equilibrato. Ho potuto rilevare molte volte che le energie individuali  si riflettono sugli Arcani: una sorta di rilevamento di forze che possono interferire nella giusta lettura. Le interferenze, oltre che personali, possono essere anche di tipo esterno, come ad esempio un forte evento imminente. Tutto questo in effetti sfalsa una corretta veggenza: si crea una sorta di forte segnale che sovrasta il tutto. In tali casi è inutile insistere, si avrebbe lo stesso risultato: le carte risponderebbero allo stesso modo, proponendo in modo insistente il medesimo problema e per uno strano effetto, anche gli stessi abbinamenti. Questo dimostra come i Tarocchi siano estremamente sensibili ad ogni variazione sia del soggetto che nell’oggetto in questione. Riuscire a gestire tutti questi elementi, non è sempre facile ,ma questo dimostra, come sia estremamente complesso ed inscindibile  districarsi  sia nella dimensione materiale che spirituale: diametralmente opposte eppure fortemente unite.

Stefania Merello
Dettaglio PH di E. Ricciardi

stefania_merello240115

stefania merello cover
www.smerello72.123homepage.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.