Esistono persone che hanno la convinzione di essere superiori agli altri. Mi riferisco in modo particolare, al quel sottile meccanismo mentale, di esaltazione del proprio egoismo… Volersi bene e conoscersi è un conto, agire unicamente per i propri interessi prevaricando l’ identità e spazio degli altri, è totalmente un altra cosa. In concreto mi va di raccontare un esperienza avuta tempo fa al call center di astrologia  per cui lavoravo, di una cliente titolare di un negozio. Preciso che l’ attività era già avviata dal compagno, per cui lei gestiva le vendite al pubblico. Mi chiamava spesso per incomprensioni con gli esercizi a lei vicini, accusandoli di non ascoltare i suoi saggi consigli da vera amica… In effetti sembrava avesse intorno un ambiente ostile di malsana concorrenza. Le carte davano tensioni eccessive con Arcani di contraddizione,  che lei sosteneva essere dovute a queste persone ignoranti ed invidiose del suo successo professionale. Il destino volle che, dopo qualche mese, mi capitò una altra cliente che mi raccontò gli stessi problemi personali e commerciali. Non violando il segreto professionale, chiesi alcuni chiarimenti e scoprii che la persona in questione era proprio colei che mi chiamava al centro. Sostanzialmente pretendeva che i negozi vicini mettessero nella propria vetrina i suoi articoli con i relativi riferimenti e che si dessero anche i suoi biglietti da visita. Chi non accettava erano da lei criticati duramente ma paradossalmente anche chi prestava il suo spazio per lei, venivano continuamente tartassati per sapere quanta pubblicità riuscivano a fare . Il culmine si raggiunse, appunto, quando accusò la vicina di non sponsorizzarla  a sufficienza a causa di una cliente comune che non aveva avuto  il relativo riferimento della loro attività… Insomma il suo accecato fanatismo, stava realmente creando in lei la convinzione che era così brava nel suo lavoro, che l’odiavano… Purtroppo la sua ottusità limitativa, la faceva sragionare giustificando il tutto in termini di “energie divine” dove lei credeva di essere guidata e giustificata. Il punto nevralgico, stava  semplicemente nel risolvere un equilibrio di scambio armonioso che non c’era.

Stefania Merello

blog: Diventare Fotomodelle

stefania_merello250415

blog merello
www.smerello72.123homepage.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.