Home / Spettacolo / Cinema / Final Portrait, nel film di Tucci una nuova interpretazione di Armie Hammer

Final Portrait, nel film di Tucci una nuova interpretazione di Armie Hammer

Per tutti quelli che hanno apprezzato l’attore Armie Hammer nel ruolo di Oliver nell’ultimo film di Luca Guadagnino Chiamami col tuo nome, che ha ottenuto 4 candidature a Premi Oscar e 2 a Golden Globes, c’è una buona notizia.

Nella prossima settimana, e precisamente l’8 febbraio, arriverà nelle sale italiane il film biografico, e di genere drammatico, Final Portrait – L’arte di essere amici. Diretto dal regista statunitense Stanley Tucci.

Final Portrait arriverà nei nostri cinema l’8 febbraio

Chi deciderà di andare al cinema avrà la curiosità di vedere l’affascinante Armie in “una nuova e grande interpretazione” dopo Call me by your name. come si annuncia nel trailer.

Fonte Instagram @armiehammer

Focus su un rapporto esclusivo di amicizia tra lo scrittore Lord  e l’artista Giacometti

Nel cast del film insieme a Armie Hammer, Geoffrey Rush. Final Portrait racconta la vita segreta del più grande artista del Nocevento: lo scultore, pittore e incisore svizzero Alberto Giacometti.

Nel 1964,  durante un breve viaggio a Parigi, lo scrittore americano e appassionato d’arte James Lord incontra il suo amico artista Giacometti, un pittore di fama internazionale che gli chiede di posare per lui.

Le sedute, come assicura il celebre artista, dureranno solo qualche giorno.

Lusingato e un po’ incuriosito, Lord (Armie Hammer) accetta.

E’ l’inizio di un’amicizia sui generis ma anche di un interessante percorso interiore vissuto attraverso gli occhi di Lord. Un viaggio illuminante nella bellezza e nella profondità dell’animo, ma anche nelle frustrazioni e nel “caos” del processo artistico.

Un frame del nuovo film con Armie Hammer, Nonsolocinema

Hammer ha ricevuto la prima candidatura ai Golden Globe come migliore attore non protagonista

Insomma un film che incuriosisce, e non solo gli artisti e gli addetti ai lavori. Anche per la presenza del bell’attore nato a Los Angeles che – si ricorda- nel 2016 ha interpretato il ruolo di Mike Stevens, il soldato protagonista di Mine, film diretto da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro. E ha recitato  anche in Animali notturni di Tom Ford.

Nel 2017 Armie ha doppiato il personaggio di Jackson Storm nel film d’animazione Pixar Cars  e ha recitato in Final Portrait – L’arte di essere amici. Infine, ha interpretato Oliver, uno dei protagonisti del fortunato Chiamami col tuo nome diretto da Guadagnino.

Per quest’ultimo ruolo, accanto al giovanissimo Timothée Chalamet, Hammer, ha ricevuto la sua prima candidatura ai Golden Globe come miglior attore non protagonista.

 

About Valeria Gennaro

Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Check Also

Cattolica

Vacanza in Romagna? Cattolica è una delle mete più gettonate

Qualcuno si chiederà il perché. Per rispondere basta visitare il sito di Cattolica e si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.