Arthur Arbesser è nato a Vienna nel 1983, anche se si considera “milanese d’adozione”. Infatti, dopo gli studi a Londra alla Central Saint Martins, decide di raggiungere un’amica a Milano. Proprio da qui inizia la sua carriera nella moda, iniziando a lavorare per Giorgio Armani. Nel febbraio del 2013 decde di mettersi in proprio con il suo brand omonimo, presentando a Milano la sua prima collezione interamente auto-finanziata con i risparmi messi da parte durante l’esperienza in Armani.

Arthur Arbesser

Arbesser è anche un fan del Made in Italy: fin dal primo campionario produce la propria maglieria in Veneto, mentre il resto delle sue collezioni viene realizzato tra Milano e Novara. Tra le più grandi passioni di Arbesser c’è quella per l’arte, infusa in lui fin dalla nascita grazie alla sua famiglia: nonni pittori, genitori amanti dei viaggi e soprattutto dei musei, nei quali lo portavano sin da bambino.

Per questa collezione autunno inverno 2018-19 Arthur Arbesser afferma: Volevo che ogni look sembrasse un quadro”. Ed in particolare lo stilista si ispira alla pittura austriaca e al lavoro artistico di Koloman Moser, maestro e capostipite della Secessione Viennese. Vetri soffiati, vasi di ceramica e scenari bucolici si trasformano in intarsi, stampe e colori che animano abiti dalla silhouette pura, camicie a righe e maglie essenziali.

Arthur Arbesser

Gli abiti sono caratterizzati dall’elemento distintivo del brand: la riga, che dona movimento ed è declinata in diverse colorazioni. Si notano anche sovrapposizioni di lunghezze che non appesantiscono il passo deciso di questa nuova donna di Arthur Arbesser.



Ogni dettaglio viene curato in modo preciso: dalla calzatura, firmata Fabio Rusconi, all’orecchino disegnato da Nathalie Jean. La designer ha infatti realizzato pendenti in bronzo e quarzo intagliati a mano che richiamano i grafismi e l’architettura del modernismo viennese.

Arthur Arbesser

È una collezione adulta che sancisce la crescita del designer, dedicata a una donna decisa e rigorosa, colta e attuale e conferma il talento di Arbesser nel saper delineare oggi un’estetica rilassata e al tempo stesso super femminile.

Marina Greggio

Sfilata Autunno – Inverno 18/19 firmata Arthur ArbesserArticolo su Alpi Fashion Magazinehttps://alpifashionmagazine.com/journal/arthur-arbesser-elogio-koloman-moser/

Pubblicato da Alpi Fashion Magazine su Sabato 24 febbraio 2018

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.