Home / Moda / Moda Donna / Abbigliamento Donna / Alberto Zambelli urla lo slogan Metallic Velvet

Alberto Zambelli urla lo slogan Metallic Velvet

La nuova collezione di Alberto Zambelli Fall/Winter per il 2017/2018 è tutta a base di Metallic velvet. Il suo sguardo si sofferma sul capolavoro di Rainer Fassbinbder “Le amare lacrime di Petra Von Kant”. Rileggendolo è rapito dalle immagini, e lo contestualizza in una personale visione del mondo femminile, nel quale egli stesso si lascia totalmente condurre. Ancora una volta osserva e indaga nell’intimità di dialoghi, in sequenze d’immagini sempre in bilico fra teatralità e cinematografia.

Zambelli punta su capispalla in panno moka dal taglio sartoriale, che avvolgono la linearità di abiti sottoveste nude incorniciati da plissé irregolari e fermati da tecno-nastrature inox, come gli imbottiti termosaldati ad iniezione diretta della piuma. Velluti romantici dai motivi che ricordano grovigli di rose, come i pizzi che profumano d’antico e che vengono coulissati da cordonature elastiche rubate allo sport. Artigianale e tecnologico convivono in maxi pull termoformati in merinos floreale. Silver spalmato intarsia geometrie sottolineate da impunture sartoriali e dettagli di fiocchi tridimensionali, mentre le T-shirt urlano lo slogan pop “metallic velvet” in nastri cimosati su volti sintetici.

Gli stessi volti che muovono superfici fluide in stampe polaroid scomposte e drappeggiate insieme a neoprene corsetteria. Pvc vetrificati e chiffon bosco come intesa tra artificiale e naturale si incontrano in abiti e capispalla dai motivi di balze abbinati a rigature effetto moquette e al rigore della camiceria in popeline bianco, esaltata da intarsi multimetrici. Nastri in microcristalli muovono cinte e bretelle sinuose sottolineando spalle e punto vita in sovrapposizioni bodywear di tulle e neoprene.

I colori che percorrono l’intera linea sono nude, silver, bosco, nero, moka e lavanda.  Prevalgono tessuti in panno, velluto, seta, popeline, pvc, pizzo, neoprene.  Zambelli punta poi su linee redingote, tuniche e a vestaglia, con lunghezze fino al polpaccio o che puntano sul lungo.

Come in ogni linea non possono mancare gli accessori, che per questa collezione sono pensati con set di borse componibili da zaino, borsello e marsupio, inoltre compaiono calze in neoprene, perfettamente abbinabili a tutti i capi della collezione ed infine carré e colli in visone.

Marina Greggio

Gallery completa:

Alberto Zambelli F/W 2017/18www.alpifashionmagazine.com

Pubblicato da Alpi Fashion Magazine su domenica 5 marzo 2017

About Marina Greggio

Innamorata delle lingue, che studio presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Colleziono instancabilmente vestiti e viaggi. Milano e Londra sono le mie due case, i due posti in cui il mio cuore si divide.

Check Also

caorle

Perché scegliere Caorle per le vacanze

Una spiaggia d’oro che scende delicata verso il mare, la laguna dove il tempo non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.