Home Moda Donna Abbigliamento Donna Alberto Zambelli urla lo slogan Metallic Velvet

Alberto Zambelli urla lo slogan Metallic Velvet

La nuova collezione di Alberto Zambelli Fall/Winter per il 2017/2018 è tutta a base di Metallic velvet. Il suo sguardo si sofferma sul capolavoro di Rainer Fassbinbder “Le amare lacrime di Petra Von Kant”. Rileggendolo è rapito dalle immagini, e lo contestualizza in una personale visione del mondo femminile, nel quale egli stesso si lascia totalmente condurre. Ancora una volta osserva e indaga nell’intimità di dialoghi, in sequenze d’immagini sempre in bilico fra teatralità e cinematografia.

Zambelli punta su capispalla in panno moka dal taglio sartoriale, che avvolgono la linearità di abiti sottoveste nude incorniciati da plissé irregolari e fermati da tecno-nastrature inox, come gli imbottiti termosaldati ad iniezione diretta della piuma. Velluti romantici dai motivi che ricordano grovigli di rose, come i pizzi che profumano d’antico e che vengono coulissati da cordonature elastiche rubate allo sport. Artigianale e tecnologico convivono in maxi pull termoformati in merinos floreale. Silver spalmato intarsia geometrie sottolineate da impunture sartoriali e dettagli di fiocchi tridimensionali, mentre le T-shirt urlano lo slogan pop “metallic velvet” in nastri cimosati su volti sintetici.

Gli stessi volti che muovono superfici fluide in stampe polaroid scomposte e drappeggiate insieme a neoprene corsetteria. Pvc vetrificati e chiffon bosco come intesa tra artificiale e naturale si incontrano in abiti e capispalla dai motivi di balze abbinati a rigature effetto moquette e al rigore della camiceria in popeline bianco, esaltata da intarsi multimetrici. Nastri in microcristalli muovono cinte e bretelle sinuose sottolineando spalle e punto vita in sovrapposizioni bodywear di tulle e neoprene.

I colori che percorrono l’intera linea sono nude, silver, bosco, nero, moka e lavanda.  Prevalgono tessuti in panno, velluto, seta, popeline, pvc, pizzo, neoprene.  Zambelli punta poi su linee redingote, tuniche e a vestaglia, con lunghezze fino al polpaccio o che puntano sul lungo.

Come in ogni linea non possono mancare gli accessori, che per questa collezione sono pensati con set di borse componibili da zaino, borsello e marsupio, inoltre compaiono calze in neoprene, perfettamente abbinabili a tutti i capi della collezione ed infine carré e colli in visone.

Marina Greggio

Gallery completa:

Alberto Zambelli F/W 2017/18www.alpifashionmagazine.com

Pubblicato da Alpi Fashion Magazine su Domenica 5 marzo 2017

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.