Home / Regioni / Campania / Zeropac, la foody bag di Legambiente è bella, “buona” e anti-spreco
Zero Pac

Zeropac, la foody bag di Legambiente è bella, “buona” e anti-spreco

Il packaging ecosostenibile “Zeropac” creato da Legambiente incentiva la lotta allo spreco alimentare. Lo sapevi?

Zeropac, la scatola di cartone riciclato e certificato Greenbox, è l’idea anti-spreco di Legambiente per incentivare il consumo consapevole delle risorse alimentari. Quest’idea ha già qualche settimana di vita, ed è una delle più coerenti con l’applicazione pratica dei principi etici ed ecologici. Le Zeropac sono realizzate dalla società campana Sabox (utilizzando la carta da macero raccolta esclusivamente in Campania) e dai designer Francesco Subioli e Marco Pietrosante di Kromosoma, che hanno curato la progettazione e la grafica.

Zeropac dettaglio,zeropac legambiente zeropac legambiente,scatola legambiente

Il packaging è stato presentato a Festambiente, festival nazionale di Legambiente a Rispescia (Gr). Un prodotto pratico, ecologico ed etico.
Quello che abbiamo presentato a Festambiente” afferma Enrico Fontana, responsabile dell’Ufficio Economia Civile di Legambiente “è un progetto che mette insieme un’eccellenza imprenditoriale dell’economia circolare, da sempre impegnata nella promozione dell’ecodesign, e Legambiente, a cui verrà destinata una parte dei ricavi per sostenere le campagne dell’associazione“.

Un scatola “bella e buona“, dunque, il cui design strizza l’occhio all’estetica e supporta anche una buona causa.

Grazie alle foody bag di Zeropac” spiega Fontanasi vuole proporre uno strumento funzionale e di qualità anche dal punto di vista estetico, a disposizione di ristoratori e consumatori, per dare attuazione alla legge contro lo spreco alimentare. Le nuove scatole si presentano anche come un’alternativa valida sul mercato delle spedizioni di merci e prodotti.”

Zeropac-interno

Aldo Savarese, presidente di Sabox, ha sottolineato inoltre che “la vocazione di Sabox è sempre stata quella di produrre oggetti in cartone ondulato, prima per l’industria alimentare, poi scatole evolute, quindi allestimenti e mobili dedicati all’interior design e progettati da designer. Una crescita verso la qualità e la bellezza, corroborata da un percorso virtuoso nel settore della sostenibilità. Sabox riporta a nuova vita materiali riciclati destinati al macero o all’oblio”.

Per acquistarla, è possibile collegarsi alla pagina Facebook ufficiale o contattare i recapiti f.subioli@kromosoma.com – 348 4110164. Non potrai più farne a meno!

Di Maria Cristina Folino

Laureata in Lettere e Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Salerno, specializzata in programmazione e gestione di interventi per gli archivi e le biblioteche digitali, Maria Cristina Folino vive a Salerno e collabora con testate giornalistiche locali da circa 8 anni. Già docente di Scrittura Creativa ed esperta di comunicazione digitale, collabora anche con un’agenzia letteraria in qualità di editor e correttore di bozze. Socia dell’Associazione Felix Cultura, è vincitrice di numerose competizioni letterarie nazionali. In passato ha pubblicato una raccolta di poesie con Aletti Editore ("Ali di Gabbiano", 2008) e due ebook – una fiaba e un saggio – con Edizioni Il Pavone ("Liberami da questo libro!", 2010 e "Tim Burton e il Catalogo delle Meraviglie", 2013). Da tempo comunica attraverso poesie, illustrazioni e scatti artistici pubblicati sul suo blog (mariacristinafolino.tumblr.com), mentre su Instagram gestisce l’account @fashionreaders_lookbook. Il suo sito web è www.mcfolino.eu.

Leggi anche

Uniti contro l’Aids: la campagna del Ministero della Salute

Ancora oggi in Italia 3.500 persone scoprono di essere stati contagiati dall’Aids. Quello che negli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.