Home Stilisti Yves Saint Laurent

Yves Saint Laurent

Yves-Saint-LaurentFormatosi all’‘École de la chambre syndicale de la couture parisienne (ECSCP), a soli 17 anni comincia a lavorare come allievo di Christian Dior, ereditando, alla sua scomparsa nel 1957, le redini creative dell’azienda. La sua prima collezione, denominata Trapezio, presentata negli eleganti saloni di Avenue Montaigne, crea subito scalpore. L’immagine femminile, presentata nel 1958, è grintosa ed irriverente, politicamente scorretta per il conformismo sartoriale dell’epoca, innovativa e moderna, vestita con capi rubati al guardaroba dell’uomo, ispirata all’arte e ai viaggi. Nel 1960 Yves viene richiamato in Algeria per svolgere il servizio militare e qui riceve la notizia di essere stato sostituito dalla maison Dior. Nel 1962, insieme al socio e compagno Pierre Bergé, torna a Parigi e fonda la sua etichetta. Nel 1965 lancia, con la sua firma, una delle collezioni che farà  più storia: quella ispirata al pittore Mondrian. Seguono le collezioni ispirate alla Pop Art di Andy Warhol, a Proust, ai Balletti Russi, a Picasso, a Braque e a Matisse. Nel 1999 il marchio viene acquistato dal Gruppo Gucci e nel 2002, sulla passerella del Centre Pompidou, Yves Saint Laurent esce di scena con una strepitosa sfilata retrospettiva corredata da 300 modelli. Il maestro dell’haute couture, che aveva dedicato tutta la sua vita all’eccezionalità, si spegne il 1 giugno 2008.

yves1

Yves-Saint-Laurent

su Alpi Fashion Magazine:

L’amour Fou che legava Yves a Bergé

Collezione Mondrian: Arte e Moda come coronamento di puri ideali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.