Rallentare a volte è necessario per ripartire. La pandemia di Covid-19 lo ha dimostrato con il suo volto più “nero”. E’ il momento di camminare più lentamente nel fashion system, di fare quadrato attorno all’essenziale (attorno alle scelte che hanno ripagato di più negli anni). Per citare CFDA e BFC, rispettivamente le Camere della moda americana e inglese, è tempo che i designer si diano “una calmata…”. CFDA e BFC hanno infatti unito gli intenti e prodotto una nota pubblica per invitare gli stilisti membri a ritornare su alcuni “passi” fondamentali di produzione.

Stop overproduction e massa di invenduto, le Camere della moda Usa e inglese invitano i designer a fare quadrato sulle collezioni principali

View this post on Instagram

This just in. ❤️ #TommyHilfiger

A post shared by Tommy Hilfiger (@tommyhilfiger) on

Fonte Instagram @tommyhilfiger

Seguendo infatti il comunicato stampa, le due associazioni appaiono convinte che il mondo della produzione fashion debba cambiare a ogni livello, ed esortano quindi i loro stilisti membri a bloccare la pratica delle troppe collezioni, di over-produzioni (con il rischio annesso di massa di invenduto) e di rindirizzare gli sforzi sulle sole collezioni autunno/inverno e primavera/estate. Bisogna “calmarsi” con le pre-collezioni, diventate spettacoli lussuosi organizzati in giro per il mondo, e posticipare le consegne in modo che i capi arrivino negli store per la stagione di riferimento. L’appello a un ritorno quindi anche a sfilate regolari a Londra e nella Grande Mela.

“Una goccia nel mare” purché se ne parli

Tre look Ralph Lauren, www.ralphlauren.it

In realtà è da tempo che gli addetti ai lavori si interrogano su un sistema diventato troppo rapido e misurato sulle quantità. Ma, indubbiamente, al di là di eventuali prossime conseguenze, questi inviti, o appelli, hanno il merito di evidenziare un problema, di innescare una discussione più generale, di generare quindi contenuti logici per i brand su cui basare le scelte future.

valeriagennaro@alpifashionmagazine.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.