Solo ieri Raf Simon lascia la Maison Dior e già si rumoreggia sul suo presunto successore.

Sul podio Riccardo Tisci, J.W. Anderson o addirittura Phoebe Philo di Celine. Trio della scuderia Lvmh.

Tra i prediletti emerge Tisci, che sarebbe pronto a lasciare Givenchy per la nuova avventura.

img-the-look-riccardo-tisci_174704448734

Indiscutibile la sua dama, Riccardo era anche tra i papabili sostituti di John Galliano, nel 2012, ma già all’epoca rifiutò lasciando il posto libero per Simons.

Oggi invece, le “voci di corridoio” affermano che probabilme3nte il designer è pronto a lasciare New York, ed il marchio che firma da 10 anni, per questo ha promosso una sfilata oltre i canoni standard della new york fashion week, Un addio in grande stile che doveva essere stampato nelle pagine de3l fashion system: sfilare in strada tra gente comune… e non.

JW Anderson

Il 31 enne Anderson, altra pupilla del brand Lvmh, è in lizza per il podio Dior visto come esempio di nuova immagine e freschezza già avendo con

tributo a rigenerare il brand Loewe.

Phoebe pic

Terzo ed ultima icona Phoebe Philo, che a quanto sembra, abbia già effettuato il colloquio conoscitivo con la maison Dior, la il suo obiettivo resta Londra.

Non lascia la famiglia e questa scelta conporte3rebbe lavorare da lontano per la maison.

In gara però non sono solo i vertici di Lvmh a gareggiare per il podio ma tanto altri sono i nomi papabili della lista:

1178ed57b4905944a4b1ab211b440bc2

Alber Elbad di Lanvin, il duo Proenza Shooueler, e Maria Grazia Chiuri per il lavoro esemplare svolto in Valentino!!!

Maria-Grazia-Chiuri

Proenza-Schouler-Designers

C’è chi addirittura parla di un rientro in scuderia di John Galliano, già stato al comando della maison nel passato.

Laura Savini
Fashion Communication

 

Articolo precedenteSuzana Lelic venusta serba
Articolo successivoPerle: per abbellire qualcuno deve soffrire
Laura Savini, nasce a Roma il 10 aprile 1984. Studia lingue dalle scuole superiori, e sceglie di laurearsi in lingue e culture moderne nel 2012. Da sempre attratta dal mondo dello spettacolo e moda, segue un master in comunicazione e moda presso l’accademia romana di costume e moda e raggiunge l’obiettivo prefissato: product manager per eventi. Dal 2013 infatti, collabora per il fashion system attraverso una start up romana, che le permette di conoscere una realtà da sempre sognata. Dai piccoli designer ai pilastri della moda italiana, seguendo passo a passo le produzioni di un grande evento. Viaggia per lavoro dividendosi tra Milano, Firenze, Roma, Cannes, Ginevra…… Casting, fitting, coordinamento backstage e regia sono le attività che svolge quotidianamente. Stella Jean, Au jour le Jour, G. Colangelo, San Andrès, A.Bratis, C. Pellizzari, i giovani; John Richmond, Chopard ed il re del fashion system italiano Giorgio Armani, i grandi con i quali ha collaborato fino ad oggi. “ Credere per riuscire”, il motto che l’accompagna da quando ha iniziato la sua carriera nel mondo della moda. Ma Laura, non è solo event manager; dopo otto anni di collaborazione in una gioielleria romana, inizia per hobby a realizzare una piccola capsule collection di articoli handmade creati con materiali eco, riciclati e pietre dure. Da Hobby a lavoro, i suoi articoli vengono apprezzati e acquistati tramite un e-commerce dedicato . Inizia una piccola distribuzione sul territorio romano, con un obiettivo preciso: vendita ad ampio raggio…..La speranza e la voglia di creare non finisce mai, basta crederci! Per finire, la passione per la scrittura. Fin da piccola, si cimentava nella scrittura di storie, racconti, favole ed oggi scrive articoli per web magazine. La prima collaborazione arriva con la testata "d-moda" e "gp magazine"…..e non intende fermarsi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.