Dieci direttori creativi di prestigiose case di moda hanno creato dei look su misura per dieci Barbie pronte a sfilare durante la Fashion Week meneghina.

Dieci look per dieci Barbie: la fashion victim più famosa del mondo veste alla moda e diventa la protagonista assoluta delle esclusive passerelle milanesi.

La bambola-icona, il cui vero nome è Barbara Millicent Roberts, in occasione della settimana della moda si trasforma nella musa di dieci stilisti che hanno deciso di disegnare e realizzare meravigliosi look dedicati a lei.

Dal 2016 Barbie esiste nella versione original, curvy, petite e tall (alta, formosa e minuta) e ha, inoltre, 7 tonalità di pelle differente, 22 colori degli occhi e ben 24 acconciature diverse. Non è più una bellezza di “plastica” e proprio per questo i direttori creativi di prestigiose maison di moda insieme al team creativo del Design Center Mattel a El Segundo hanno creato outfit curati nei minimi dettagli, completi di accessori e make-up e perfettamente in linea con le loro collezioni.

Le 10 one of a kind doll sfilano per collezionisti, fan e fashion victim al Palazzo Morando di Milano dal 21 al 26 settembre 2016.

La bionda per eccellenza, oltre ad aver preso le sembianza della nota fashion blogger Chiara Ferragni, è diventata anche la protagonista della mostra “Barbie. The Icon” prima a Milano e dal 15 aprile al 30 ottobre al Complesso del Vittoriano di Roma. Le 380 Barbie esposte raccontano il cambiamento avvenuto nel corso degli anni della fashion icon più amata da bambini e adulti. Dal 9 marzo 1959, giorno in cui ha debuttato al New York International Toy Fair, Barbie ha trasformato il proprio aspetto fisico e aggiornato il guardaroba per essere sempre al passo con il mondo, diventando una vera e propria icona di stile.

Scopriamo i dieci stilisti che hanno partecipato al progetto realizzando meravigliose abiti per le dolls in edizione limitata:

Tod'salessandra-facchinetti

Alessandra Facchinetti for Tod’s

peter-dundaspeter-dundas-per-roberto-cavalli
Peter Dundas, creative director Roberto Cavalli

massimo-giorgietti-per-emilio-puccimassimo-giorgietti-barbie
Massimo Giorgetti, creative director of Emilio Pucci

barbie-di-sebastien-meyer-arnaud-vaillant-di-courregessebastien-meyer-arnaud-vaillant-di-courreges
Sébastien Meyer & Arnaud Vaillant, creative directors Courrèges

rochasRochas
Alessandro Dell’Acqua, creative director Rochas

barbie-di-tommaso-aquilano-roberto-rimondi-di-faytommaso-aquilano-roberto-rimondi-di-fay
Tommaso Aquilano & Roberto Rimondi, creative directors Fay

icebergiceberg
Arthur Arbesser, creative director Iceberg

veronica-etroveronica-etro-barbie
Veronica Etro, creative director Etro

lorenzo-serafinilorenzo-serafini-barbie
Lorenzo Serafini, creative director Philosophy

ferragamosalvatore-ferragamo
Ufficio stile, Salvatore Ferragamo

Articolo precedenteMilano Fashion Week: Aigner primavera estate 2017
Articolo successivoMilano Fashion Week: Maurizio Pecoraro primavera estate 2017
Determinata, creativa e sognatrice, nata a Roma nel 1994, è iscritta all’Università La Sapienza di Roma dove attualmente frequenta il terzo anno del corso di laurea in Scienze della Moda e del Costume con l’obiettivo di accrescere le sue competenze professionali e trasformare la passione nei confronti del Fashion System da sogno a realtà, da hobby a professione. Insieme ai viaggi, la moda e la comunicazione sono da sempre le sue più grandi passioni. Il profondo interesse per la scrittura e la comunicazione le ha permesso di collaborare con diverse testate giornalistiche come freelance fashion editor stylist, tra le quali www.fashionnewsmagazine.com, www.snapitaly.it, www.modasapienza.com, www.modadivas.com e il semestrale WRPD Magazine. Curiosa, determinata e intraprendente, ha frequentato un corso di Sartoria Base presso il LabCostume, un corso di fotografia presso l’associazione OfficineDada, un corso online di Personal Shopper e Consulente d’immagine e preso parte anche a numerosi workshop organizzati dall’Istituto di alta formazione “Eidos” in Giornalismo radiotelevisivo e Comunicazione e giornalismo di moda e dall’Istituto Europeo di Design “Ied” in Moda trasversale imparando nozioni utitli per l’accrescimento delle sue esperienze in ambito giornalistico. La collaborazione con l'ufficio stampa della maison di moda romana Gattinoni le ha dato la possibilità di allestire la mostra "In Acqua: H2O molecole di creatività" sita alle Terme di Diocleziano a Roma, a cura di Stefano Dominella e Bonizza Giordani Aragno e di partecipare come ospite alla rubrica “Moda di moda” all’interno del programma “Fatti Vostri” e al programma “Tg2 Insieme” in onda su Rai 2. Da perfetta “addicted traveller”, a soli 22 anni ha avuto la possibilità di girare il mondo entrando in contatto con culture molto diverse tra loro e paesaggi suggestivi da togliere il fiato. Alla costante ricerca di nuove ispirazioni per dar vita a trend originali e mai banali, ha preso parte alla manifestazione Pitti Uomo 89 e Pitti Uomo 90 a Firenze e all’edizione di luglio 2015, gennaio e luglio 2016 di AltaRoma Altamoda a Roma perché come affermò Bill Blass, “lo stile è soprattutto una questione d’istinto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.