Movimento, energia e sicurezza. Scorrono lungo le forme minimali e anatomiche che incorniciano la collezione “Spina Dorsale” della fashion designer Lisa Laurell Amandonico, laureata al Beckmans Collage of Design di Stoccolma nel 2013.

La giovane stilista italo-svedese esplora le forme classiche della moda femminile sostenuta da un’indagine sul corpo della donna. Sbirciando fra il moodboard creativo di Amandonico, scopriamo ispirazioni provenienti dal design di Carlo Mollino e dalle pratiche di scarificazione praticate nelle cerimonie di iniziazione dalle tribù africane.

La stilista è interessata alle architetture del corpo femminile e ai modi in cui tessuti e materiali possono dialogare con esso. Motivo portante della collezione è infatti un motivo che evoca una colonna vertebrale, ornamento che percorre come un’ossatura solida ogni capo, superando il semplice décor.

Come la variante chic e artigianale di uno spiegamento di borchie raffinate, l’ornamento scelto da Amandonico è infatti un manifesto comportamentale ed estetico che racconta una donna sicura di sè, sorretta da forma classiche, ma mai morbide o sottomesse.

 

Foto via lisalaurellamandonico.com
Fonte: Lanciatrendvions.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.