Home / Regioni / Basilicata / Gigi Roccati sta girando il suo film “Lucania”, previste 4 settimane di lavoro
film Lucania
Un frame del film in lavorazione Lucania, Mymovies

Gigi Roccati sta girando il suo film “Lucania”, previste 4 settimane di lavoro

«La Lucania mi pare più di ogni altro, un luogo vero, uno dei luoghi più veri del mondo. Qui ritrovo la misura delle cose, le lotte e i contrasti qui sono cose vere. Il pane che manca è un vero pane, la casa che manca è una vera casa, il dolore che nessuno intende un vero dolore. La tensione interna di questo mondo è la ragione della sua verità: in esso storia e mitologia, attualità e eternità sono coincidenti» scriveva lo scrittore italiano Carlo Levi.

Forse la tensione interna che descriveva Levi è la vera fonte di appeal per i tanti registi che continuano a scegliere la Basilicata per girare i propri film, non da ultimo Gigi Roccati che ha deciso di girare Lucania in questa terra di cinema che sta attirando produzioni internazionali, non solo per il suo naturale set cinematografico, ma anche per la presenza di indiscusse professionalità e la credibilità internazionale della Lucana Film Commission.

film Lucania
il regista Gigi Roccati

Sono appena iniziate le riprese di “Lucania” (con produzione Fabrique Entertainment e Moliwood Films, in collaborazione con Rai Cinema), film interpretato da Joe Capalbo, Angela Fontana, Pippo Delbono, Maia Morgenstern, Antonio Infantino e Christo Jivkov, che vede la partecipazione straordinaria di Marco Leonardi, indimenticabile il ruolo di quest’ultimo nei panni di Salvatore adolescente del film di Giuseppe Tornatore Nuovo Cinema Paradiso. 

film Lucania
Marco Leonardi in Nuovo Cinema Paradiso, Calabrians Most Famous

Si prevedono quattro settimane di lavoro che coinvolgeranno il Pollino (San Severino lucano, Senise, Viaggianello, Valsinni), la città di Nova Siri, Aliano, Alianello e il Vulture nei comuni di Barile, Melfi, Venosa e Rionero in Vulture. Il film muove anche a una riflessione sul problema natura-contaminazione.

film Lucania
un frame del film Lucania, Static.rbcasting

La sceneggiatura di “Lucania” è stata scritta da Carlo Longo, Davide Manuli, Gigi Roccati e Gino Ventriglia. Della pellicola cinematografica è stato già riconosciuto l’interesse culturale, con contributo economico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Direzione Generale Cinema, con il sostegno dalla Regione Basilicata – Ufficio Sistemi culturali e Turistici, inoltre della Lucana Film Commission, di GAL “la Cittadella del sapere” e dei Comuni di San Severino lucano, Senise, Viggianello, Valsinni e Aliano, infine con il patrocinio di Slow Food e di Fondazione Matera Capitale della Cultura.

La storia che Roccati vuole raccontare sul grande schermo è antica, ma ambientata nel mondo moderno, di una terra e della sua gente che la lavora, la celebra, la subisce o la sfrutta, mettendo in stretta relazione i personaggi con il paesaggio cui appartengono. Lucania è la storia di un padre (Rocco) e di una figlia (Lucia) che abitano in un mondo magico, inaccessibile e sconosciuto, racchiuso tra le montagne e il mare, dove “niente è come sembra” seguendo il refrain. Rocco è severo, legato alla terra come un albero, che lotta per difenderla fino all’estremo sacrificio, mentre Lucia è una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia. Lucia ha il dono di vedere e di sentirne l’anima. Infatti spesso suo padre la vede parlare al vento; la crede pazza, quindi, disperato la sottopone a riti di guarigione di una maga contadina.

film Lucania
Il regista sul set con la protagonista, Cinemaitaliano.info

Poi un giorno Rocco respinge l’offerta di Carmine, un autotrasportatore che gli offre di seppellire materiali tossici nella propria terra in cambio di denaro, e a causa delle conseguenze decide di fuggire a piedi per mettere in salvo la figlia. Comincia il viaggio di espiazione dell’uomo e quello di formazione di Lucia: un lungo viaggio attraverso la bellezza di una natura rigogliosa. Poi si incontra la durezza di una terra morente, dove la ragazza dovrà abbandonare il ricordo di sua madre per aiutare il padre aggravato dal fardello della colpa. Roccati racconta il mondo dei vinti in cui si accende una luce di speranza, incarnata dalla giovane muta che assiste allo scontro fatale tra suo padre contadino e chi ne vuole avvelenare i campi.

Valeria Gennaro

Di Valeria Gennaro

Giornalista lucana, consulente di comunicazione, web designer e cultrice della materia in storia del cinema, con la passione per la moda, per i bijoux e per la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Leggi anche

pvc

PVC: il tessuto “tech” trend dell’autunno!

È il PVC il nuovo tessuto trend di questa stagione! Dopo aver incoronato il Velluto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.