Home / Spettacolo / Cinema / Burial Rites di Guadagnino, nel cast Jennifer Lawrence
Burial Rites

Burial Rites di Guadagnino, nel cast Jennifer Lawrence

Luca Guadagnino sta ottenendo importanti riconoscimenti dalla critica internazionale con il suo ultimo lavoro Chiamami col tuo nome. Film scritto da James Ivory, che uscirà nelle sale italiane il 25 gennaio 2018.

Il successo di Chiamami col tuo nome

Preceduta da numerosi riconoscimenti, la storia d’amore tra Elio e Oliver è una delle più attese, anche in previsione della prossima corsa all’Oscar.

Il film è stato descritto dalla critica americana come «una delle più belle e romantiche love story mai raccontate al cinema». Seguendo altri “semplicemente un sublime capolavoro”.

L’attrice Jennifer Lawrence, Media.allure

Il regista di A Bigger Splash pensa al suo prossimo progetto

Il regista Luca Guadagnino ha infatti già pronta una nuova sorpresa per i suoi fan: ha preannunciato, nel cast del suo prossimo progetto, l’attrice statunitense Jennifer Lawrence!

Sembra che anche la bella attrice non abbia intenzione di fermarsi a rifiatare.

Nel 2017 Lawrence è tornata a vestire i panni della mutante Mystica in X-Men: Dark Phoenix.

Inoltre è stata nominata da Forbes terza attrice più ricca dell’anno, con un guadagno da 24 milioni di dollari.

Jennifer Lawrence nel ruolo di Mystica

La trama di Burial Rites

La si è vista come protagonista del film “Madre!” diretto da Darren Aronofsky, accanto a Javier Bardem.

E ora è arrivato l’annuncio per Burial Rites di Luca Guadagnino. Il film, di genere drammatico, sarà prodotto da TriStar.

Tratta dal romanzo storico Ho lasciato entrare la tempesta di Hannah Kent, il regista di Chiamami col tuo nome  porterà al cinema la storia drammatica di Agnes Magnusdottir, l’ultima donna ad essere stata decapitata in Islanda.

Nel 1830, vittima di un ancora troppo crudele sistema punitivo.

Agnes viene condannata per aver ucciso due uomini, tra cui il marito (considerato un guaritore capace di resuscitare i morti) e dato fuoco alla loro abitazione.

La donna è accusata peraltro di essere una strega seduttrice.

Nel romanzo della Kent, prima dell’esecuzione capitale, Agnes viene tenuta in isolamento presso una fattoria, ma la famiglia che possiede la fattoria è terrorizzata dall’idea di dover condividere gli stessi luoghi con quella donna considerata un’assassina.

L’adattamento cinematografico prenderà il via, molto probabilmente, dall’attesa di Agnes della sentenza che la condannerà alla pena di morte.

About Valeria Gennaro

Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Check Also

Antonello da Messina in mostra a Palazzo Reale

Di Antonello da Messina (1430-1479) restano purtroppo poche straordinarie opere, scampate a tragici avvenimenti naturali come alluvioni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.