Home Design Architettura A Verona si prepara la Fiera Internazionale “Legno e Edilizia”

A Verona si prepara la Fiera Internazionale “Legno e Edilizia”

Secondo i dati forniti da Assolegno, l’Italia è  il quarto produttore europeo di edifici prefabbricati in legno, dopo Germania (25,4%),  Gran Bretagna (19,2%) e  Svezia (15,6%), con una quota mercato dell’8,4%. Nel 2014 in Italia sono stati realizzati 3.025 nuovi edifici in legno (nel 90% edilizia residenziale) per un valore di 658 milioni di euro. Il maggior numero di imprese che si occupano di questi comparti sono localizzate nel Trentino Alto Adige (49%), in Lombardia (42%) e nel Veneto (35%).

In un contesto estremamente positivo, dal 9 al 12 febbraio si svolgerà a Verona la decima edizione della Mostra InternazionaleLegno&Edilizia”, un salone espositivo che interesserà tutti gli esperti del settore (ingegneri, architetti, studi professionali e di progettazione) che vuole essere un impulso per un settore, quello della falegnameria e dell’edilizia strutturale (pavimenti, infissi, coperture e serramenti) che negli ultimi anni è sempre più all’avanguardia e al passo con i tempi.

Una vetrina che nel 2017 si presenta con un volto sempre più attuale per adeguarsi al trend che nell’edizione scorsa, svoltasi nel 2015, ha registrato un crescente aumento. Con quasi 20.000 presenze nel 2015, 11 paesi partecipanti la fiera è stata un grande successo tanto che quest’anno sono previste alcune importanti novità, come il maggiore coinvolgimento dei paesi esteri, con particolare riguardo all’Europa dell’Est e alle nuove economie in via di sviluppo. L’evento si contraddistingue anche per la sempre maggiore attenzione al mondo artigianale, alle sue migliori creazioni e alle idee più innovative che provengono da Italia, Francia e Germania, in continuità con il percorso legato agli arredamenti d’interno e alle nuova frontiera immobiliare delle costruzioni e ristrutturazioni in legno, che danno maggiori di garanzie di sicurezza antisismica e di sostenibilità ambientale.

Quest’anno, infatti, s’infittisce la collaborazione con ARCA, come partner tecnico, che è il primo sistema di certificazione a garanzia della qualità e della sostenibilità delle costruzioni in legno. I Percorsi in legno, introdurranno i visitatori in un itinerario di corsi e riunioni; una intensa full immersion nella produzione di nuovi spazi abitativi, ma anche negli angoli dedicati all’intrattenimento, e allo svolgimento delle attività ludiche ed educative Di qui il sodalizio con la Scuola del legno, a cura dell’Istituto Lazzari Zenari.

Anche quest’anno l’Area Trentina avrà il suo ruolo da protagonista e ci saranno convegni dedicati ai comparti più vantaggiosi e alle migliori tecnologie su cui vale la pena investire, grazie ai consigli dell’Architetto Franco Laner, massimo esperto nel legno lamellare e Professore ordinario di Tecnologia del Legno all’Università IUAV di Venezia,che organizzerà una vera e propria giornata studio sull’impiego del legno in ambiente limite, assieme ad altri professionisti del settore.  I laboratori saranno suddivisi in quattro aree tematiche: Prestazioni tecniche degli edifici in legno, Comfort abitativo, Sostenibilità e filiera e Durabilità.

L’evento è stato organizzato grazie al prezioso contributo di Verona Fiere e Piemmeti. Quest’ultima è la società promotrice di altri tre grandi appuntamenti: il Salone del Turismo Rurale” che si svolgerà il prossimo 25-26 febbraio a Roma, Italia Legno Energia, prevista ad Arezzo dal 24 al 26 marzo 2017, e il Progetto Fuoco“ calendarizzato per il 21-23 febbraio 2018, incentrato sulla combustione della legna per la produzione di calore ed energia.

Marianna Gianna Ferrenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.