Come passare una giornata nella bellissima Verona? Scoprite con noi cosa poter vedere e le curiosità della città resa famosa dal dramma amoroso di Romeo e Giulietta. 

Se arrivate a Verona in macchina prendete Corso di Porta Nuova, avrete la possibilità di parcheggiare in uno dei tanti parcheggi sotterranei a pochi passi dall’Arena senza rischiare di prendere qualche multa! A quel punto, vi basterà attraversare Porta Nuova, nonché i Portoni della Brà per trovarvi in Piazza Brà, dove si trova la magnifica Arena di Verona, terzo anfiteatro romano più grande al mondo. In origine era usata per la corrida e la lotta dei gladiatori e la sua storia racchiude una leggenda: siamo nel Medioevo ed il protagonista è un gentiluomo veronese che aspetta l’alba per veder eseguita la sua sentenza di morte. L’uomo è solo nella cella e le sue urla vengono percepite dal diavolo, che si presenta con una promessa di salvezza: dare alla città di Verona un immenso teatro in cambio della libertà dell’uomo e al prezzo della sua anima. Ovviamente l’uomo accetta, ma quando l’opera era quasi terminata, egli si pente e ad un tratto, le campane di una chiesa iniziarono a suonare le note dell’Angelus: Maria aveva sentito la preghiera del condannato e i diavoli che stavano costruendo l’arena si spaventarono e fuggirono, lasciandola incompiuta.

Dall’Arena, prendendo via Mazzini, la via dello shopping, arriverete a via Cappello – che prende il nome dalla famiglia che abitava il Museo Casa di Giulietta, se andate a destra troverete la Casa di Giulietta, mentre a sinistra la famosa Piazza delle Erbe. Al costo di 6€ potrete visitare l’interno della Casa e la sua tomba. Se volete solamente vedere il balcone e la famosa statua vi basterà mettervi in coda e armarvi di pazienza! Il bellissimo volto della Casa si deve all’architetto italiano Antonio Avena, mentre la statua di Giulietta fu commissionata nel 1969 e plasmata dallo scultore Nereo Constantini. Da subito divenne simbolo di fortuna, basta toccarne il petto e turisti e coppie di innamorati potranno avere un po’ di fortuna. Nel 2014 però la statua è stata sostituita, perché si era creato un buco, quindi per ammirare l’originale basta entrane nella casa. Eppure la storia d’amore di Romeo e Giulietta non è l’unica della città: Corrado di San Bonifazio era un giovane soldato che si era innamorato di una certa Isabella del casato dei Donati. Lei sembrava non ricambiare e lui tentava in tutti i modi di farla innamorare. Isabella, per sfida, disse al giovane di buttarsi nel pozzo per vedere se l’acqua fosse ghiacciata come lui pensava. Corrado disperato, obbedì e si gettò. Isabella lo segui nel pozzo scomparendo con il suo innamorato. Il Pozzo dell’Amore è un piccolo angolo romantico, situato a pochi passi da Piazza Erbe.

Usciti dalla Casa di Giulietta potete dirigervi verso Piazza Erbe, che dal 2012 viene considerata la piazza italiana più amata al mondo e la più antica, e sorge sopra l’area del Foro romano. Prestate attenzione all’Arco della Costa, che congiunge due importanti palazzi storici, la Casa del Comune e la Casa del Mazzanti. Nella Piazza troverete anche la Colonna di San Marco e la Fontana Madonna di Verona. Da lì, dirigetevi verso il Palazzo della Ragione e salite sulla Torre dei Lamberti per una visuale dall’alto della bellissima Verona. Il Palazzo racchiude il Cortile del Mercato Vecchio e con il biglietto per la torre potrete entrare a vedere la meravigliosa mostra della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti. Poco distante trovate Piazza dei Signori con Palazzo dei Podestà e l’arco Scaligero. Infine, non vi dovete assolutamente perdere Castelvecchio, ora museo civico, e il Ponte Scaligero, entrambi voluti e costruiti dalla potente dinastia che governò la città per 125 anni durante il Medioevo. Se attraversate il ponte e fate una piccola passeggiata lungo il fiume Adige potrete poi tornare verso il centro dal Ponte della Vittoria ed ammirare la famosa Porta Borsari, che costituiva il principale ingresso della città romana.

Se a disposizione avete più di un giorno, o se semplicemente avete ancora tempo a disposizione, potete visitare la Casa di Romeo (certo c’è anche la sua!), Casa Museo Palazzo Maffei, la Basilica di Sant’Anastasia, la bellissima Piazza Duomo con il complesso maestoso della Cattedrale, oppure prendere la Funicolare di Castel San Pietro per godervi il tramonto sull’antica Verona e sul punto panoramico più bello della città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.