Home Moda Donna Abbigliamento Donna “The Dream”: Gattinoni trasforma i sogni in realtà

“The Dream”: Gattinoni trasforma i sogni in realtà

Il 27 gennaio la maison Gattinoni ha presentato la collezione di haute couture P/E 2017 all’interno del calendario di AltaRoma.

Nel giardino incantato allestito all’interno della Villa di San Pio V, sede del Link Campus University, e popolato da splendide fanciulle, la maison romana Gattinoni fondata da Fernanda Gattinoni, torna a splendere durante la manifestazione AltaRoma nella capitale.

Guillermo Mariotto, direttore creativo della casa d moda, insieme ad un team creativo di giovani designer, si è lasciato ispirare dal “Sogno di una notte di mezza estate” di Sheakspeare per realizzare la collezione “The Dream“, dichiarando: “La mia donna ritorna misteriosamente alla sua adolescenza. Vive una nuova esistenza e una nuova giovinezza. Più spensierata, più libera come la new couture che scende dai tacchi ma non rinuncia ai rituali tipici dell’alta moda. Iperbole sartoriale”. Un vero e proprio sogno ad occhi aperti.

Il classico pigiama a righe viene rivisitato e trasformato in un capo d’alta moda in organza di seta con quattromilaottocento punti smock dall’effetto matelassè come per le camicie over in organza. e ancora caftani di charmeuse, abiti-vestaglia impreziositi da cristalli, applicazioni e plissè, lunghi abiti in organza satinata e tulle in seta e giganti colli lavorati che accarezzano il volto delle giovani donne protagoniste del sogno.

Una donna o meglio un’adolescente con una doppia personalità, “un pò angelo e un pò demone” che si aggira in un giardino incantato con indosso abiti dai tessuti leggeri e preziosi e dai colori pastello, tra i quali spiccano il rosa, l’azzurro e il bianco, come sottolinea Guillermo Mariotto: “Per questa collezione ho voluto giocare sui colori. Rosa nelle sue diverse nuances, azzurro polvere, verde salvia, grigio perla, lampone, bianco e nero. Tonalità confortanti e rassicuranti, che avvolgono, coprono, drappeggiano, vestono le mie fantasie”.

Le giovani fanciulle che sfilano tra organza e tulle si trasformano improvvisamente in donne sensuali vestite di nero con preziosi ricami in rafia e micro black boule e il particolare chiodo in piume di gallo, struzzo e pernice, indossato su culotte, omaggio alla pop-star Beyoncè, che ama lo stile Gattinoni. Gli abiti sono impreziositi dai gioielli creati da Gianni de Benedittis designer del brand FuturoRemoto, che ha realizzato auricolari in oro, anelli farfalla in argento e bracciali a forma di libellule.

Romanticismo e surrealismo dominano la scena, le modelle, infatti, indossano velette ricamate a filo che trasformano il viso e lasciano viaggiare l’immaginazione. Abiti soffici e quasi impalpabili riportano le giovani sognatrici nell’Eden incantato sotto il magnifico albero scultura dell’artista Guido Borghi.
Immancabile il classico abito bianco da sposa a balze plissè realizzate con pregiatissime retine giapponesi e ricami di fiori.

Protagonista della serata? La famosa modella e attrice Vanessa Hessler che ha sfilato sulla passerella attirando l’attenzione di numerosi fotografi e giornalisti.

Claudia Brizzi

Articolo precedenteHipster o radical-chic? Aiuto!
Articolo successivo“Marina Corazziari & Friends” per AltaRoma 2017
Determinata, creativa e sognatrice, nata a Roma nel 1994, è iscritta all’Università La Sapienza di Roma dove attualmente frequenta il terzo anno del corso di laurea in Scienze della Moda e del Costume con l’obiettivo di accrescere le sue competenze professionali e trasformare la passione nei confronti del Fashion System da sogno a realtà, da hobby a professione. Insieme ai viaggi, la moda e la comunicazione sono da sempre le sue più grandi passioni. Il profondo interesse per la scrittura e la comunicazione le ha permesso di collaborare con diverse testate giornalistiche come freelance fashion editor stylist, tra le quali www.fashionnewsmagazine.com, www.snapitaly.it, www.modasapienza.com, www.modadivas.com e il semestrale WRPD Magazine. Curiosa, determinata e intraprendente, ha frequentato un corso di Sartoria Base presso il LabCostume, un corso di fotografia presso l’associazione OfficineDada, un corso online di Personal Shopper e Consulente d’immagine e preso parte anche a numerosi workshop organizzati dall’Istituto di alta formazione “Eidos” in Giornalismo radiotelevisivo e Comunicazione e giornalismo di moda e dall’Istituto Europeo di Design “Ied” in Moda trasversale imparando nozioni utitli per l’accrescimento delle sue esperienze in ambito giornalistico. La collaborazione con l'ufficio stampa della maison di moda romana Gattinoni le ha dato la possibilità di allestire la mostra "In Acqua: H2O molecole di creatività" sita alle Terme di Diocleziano a Roma, a cura di Stefano Dominella e Bonizza Giordani Aragno e di partecipare come ospite alla rubrica “Moda di moda” all’interno del programma “Fatti Vostri” e al programma “Tg2 Insieme” in onda su Rai 2. Da perfetta “addicted traveller”, a soli 22 anni ha avuto la possibilità di girare il mondo entrando in contatto con culture molto diverse tra loro e paesaggi suggestivi da togliere il fiato. Alla costante ricerca di nuove ispirazioni per dar vita a trend originali e mai banali, ha preso parte alla manifestazione Pitti Uomo 89 e Pitti Uomo 90 a Firenze e all’edizione di luglio 2015, gennaio e luglio 2016 di AltaRoma Altamoda a Roma perché come affermò Bill Blass, “lo stile è soprattutto una questione d’istinto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.