Simona Marziali nasce in Italia, e dopo il diploma al Liceo Scientifico, si laurea a Roma presso l’Accademia Internazionale di Alta moda ed Arte del costume “Koefia” e consegue poi un master in maglieria a Firenze. A soli 21 anni inizia la sua carriera professionale nel mondo della moda, lavorando come knitwear designer per diverse aziende per oltre 12 anni. Grazie alla sua incessante voglia di affrontare nuove sfide, nel 2012 il suo brand MRZ, in partnership con l’azienda di famiglia, il maglificio Tomas srl, che vanta 40 anni di esperienza produttiva nel settore.

MRZ è un brand capace di interpretare le tendenze più attuali in una dimensione originale e raffinata. Si rivolge a una donna indipendente, con una vocazione per tutto ciò che è contemporaneo e immediato. Introduce una proposta contemporary, in cui gli elementi sportswear incontrano il femminile ed il sartoriale, insieme ad un inedito uso della maglieria, DNA del brand. MRZ è: qualità, dettagli e colori, ma sopratutto Made in Italy in chiave internazionale, la capacità di parlare al presente.

Un caos visivo, specchio del mondo contemporaneo, nella collezione Fall/Winter 2020-21 di MRZ. Simona Marziali torna con proposte che celebrano il disordine con l’ordine, il caos con l’equilibrio. Insomma, la collezione dà voce alla complessità dell’animo. Una riflessione sul rapporto di perenne disequilibrio tra ordine e disordine, stasi e azione, attesa e movimento. Una rappresentazione del caos personale e interiore che si allarga alle dinamiche sociali di gruppo.

MRZ esamina e raccoglie questo caos, lo elabora, lo interpreta, lo ridefinisce in una congerie di codici stilistici che vanno a definire la propria personale visione estetica: creando un ordine segreto, regolato e stabile. Per la nuova collezione, la designer parte dalle suggestioni dell’artista polacco Robert Proch, dai suoi lavori eclettici e dinamici. Si serve di un linguaggio composto da ripetizioni e sovrapposizioni, di un attento e studiato uso del colore che intervalla toni caldi a freddi, colori pieni a gradienti cromatici.

Il bianco e il nero predominano, a rappresentare il pensiero dicotomico che aleggia nella realtà contemporanea; si alternano sfumature di grigi e si contrappongono tinte brillanti e vivaci come il turchese, il fucsia e il giallo ocra. Inedite suggestioni sono proposte anche nelle trame e texture, come nell’accostamento di differenti gessati in un unico capo, mentre i tessuti a effetto casentino giocano sulla tridimensionalità della materia. Le sovrapposizioni si ritrovano anche nel tailoring di ispirazione maschile e rendono l’immagine armoniosa e bilanciata.

Simona Marziali celebra il disordine di questa epoca, tempi incerti e tumultuosi, nel segno di una studiata anarchia stilistica che segue pochi, ma precisi dettami: l’athleisure, ovvero il nuovo sporty chic e un’ondata di femminilità e grazia giustapposta alla sartorialità propria del mondo maschile. La regola del caos consiste nel sovrapporre tutto, facendo fede alla celebre frase di Carl Gustav Jung: “In ogni caos c’è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto.”

La maglieria è la vera protagonista di questa collezione: cuore pulsante del brand, esce dai classici canoni e attraverso motivi jacquard geometrici e impatti cromatici forti — ispirati all’estetica dell’arte contemporanea — restituisce la visione e lo stile MRZ. Il filo e la maglieria fanno parte del DNA del brand che da sempre utilizza filati pregiati, a partire dal cachemire, per dare vita a lavorazioni elaboratissime.

Iconiche sono le gonne plissé, rese speciali da intarsi colorati e tessuti patchwork o monocromatici. L’orlo è midi o lungo, per esaltarne i volumi, mentre il taglio fa della asimmetria una piacevole variazione sul tema. Nella collezione sono evidenti i richiami al mondo dello sportswear, a sottolineare il concetto di un’eleganza rilassata, ma non per questo meno rigorosa, che connota i codici stilistici di MRZ. Il fascino sartoriale e il comfort sportivo si incontrano, generando l’ennesima sovrapposizione di elementi solo apparentemente in contrasto fra di loro.

www.mrz-official.com

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.