L’incontro nella primavera di quest’anno tra Barack Obama e Raúl Castro, per la riapertura dei rapporti diplomatici tra gli Stati Uniti e Cuba dopo cinquant’anni, nasceva con buone premesse. La dichiarazione di Castro “Ci sono profonde differenze tra i nostri Paesi che non spariranno, visto che abbiamo idee diverse su molti argomenti come la democrazia, i sistemi politici, i diritti umani, le relazioni internazionali, la pace e la stabilità nel mondo” smentiva in parte queste intenzioni.

La mostra fotografica “Cuba – Before Everything Changes” di Francis TheBlueRoom, in corso fino al 23 novembre 2016 alla galleria Arnaldo Pavesi di Milano, racconta, attraverso una serie di immagini rigorosamente autentiche e spontanee, la vera essenza dell’isola.

L’autore, durante la permanenza dalla quale sono scaturite le fotografie in mostra, ha avvertito una forte sensazione di cambiamento di questo popolo. “Questa è Cuba oggi, prima che tutto cambi”, dichiara Francis, decisamente ottimista, alla sua prima mostra personale.

Francis, nato e cresciuto a Milano, inizia il suo percorso artistico in campo musicale. Dopo aver studiato al C.E.T. di Mogol, intraprende la carriera di compositore, arrangiatore e produttore anche per altri artisti. Nel corso degli anni decide di dedicarsi ad un’altra sua grande passione la fotografia che ben presto diventerà la sua professione.

In esposizione troviamo scene folkloristiche e altre drammatiche dove riaffiorano, con un uso sapiente dell’obiettivo, le discrepanze della realtà cubana. Compaiono quindi vecchie e sfavillanti Cadillac accanto ai risciò, persone che leggono dei libri seduti sugli scalini del selciato oppure bambini dagli sguardi intensi che giocano in mezzo alla strada. La luminosità e i colori dominano in tutte le opere dell’autore lasciando un segno inconfondibile dei paesaggi visitati e delle città. La quotidianità è ripresa in modo naturale senza scene di posa, barriere, ripensamenti e ritocchi.

Le opere rivelano una forte sensibilità nel riprendere le situazioni e i luoghi con estrema naturalezza, permettendo allo spettatore di riflettere, se ancora non la conoscesse, su una popolazione che mantiene una grande fierezza e dignità per la propria cultura e tradizione.

Un mondo irripetibile e che potrebbe presto scomparire dove si scopre un’altra dimensione della bellezza.

Francesca Bellola

Cuba – Before Everything Changes

10 – 23 novembre 2016

Galleria Arnaldo Pavesi

Via Guido d’Arezzo 17, Milano
Orari di apertura: lunedì – sabato, ore 15 – 19
www.pavesicontemporart.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.