Salerno Letteratura 2021 è tornato con tanti ospiti d’eccezione per promuovere la cultura e l’editoria

Come ogni anno, è tornato Salerno Letteratura, l’appuntamento con il mondo dell’editoria che è stato inaugurato ieri, alle ore 20 presso l’Atrio del Duomo di Salerno, con il Premio Nobel Olga Tokarczuk.

Salerno Letteratura 2021

Il Festival, fin dal 2013, costituisce un punto di riferimento per gli amanti della cultura in Campania. Durante la manifestazione, la cultura “invade” la città valorizzandone gli angoli più belli e caratteristici, per regalare un valore aggiunto alle sue grandi risorse storiche, artistiche, paesistiche, enogastronomiche.

In questo modo, il Festival intende sottolineare il carattere di Salerno come luogo vivibile, adatto alla socialità, alle passeggiate e alle conversazioni: una città fatta per vivere insieme, per ritrovarsi e scambiare idee e progetti comuni. E raccordare, in una fattiva collaborazione, tante esperienze diverse che in questi anni si sono affermate accanto alle presenze istituzionali più antiche e radicate, come l’Università.

Salerno Letteratura 2021

Salerno Letteratura 2021

Quest’anno il programma, ricchissimo di eventi, prevede la partecipazione di ospiti tra cui i finalisti del Premio Strega (Alessandro Baricco, Sabina Guzzanti, Lidia Ravera, Marisa Laurito, Giovanna Pancheri) e altri autori di primaria importanza. Gli eventi si svolgeranno fino al 26 giugno, quando, a chiudere la manifestazione, ci sarà Pippo Civati, editore di People e autore di Laico (People), con l’incontro “Politica, laicità, editoria e altre storie” presso Largo Plebiscito, alle ore 22.15.

In particolare, gli incontri sono suddivisi in varie macro-aree: Spazio Ragazzi, L’Italia Narrata, Planisferi, Classica, Sguardi sul mondo attuale, Salerno Filosofia, Summer School e Spettacoli. 

Il programma di sabato 19 giugno

Tutti gli incontri si svolgono a partire dal pomeriggio, ogni giorno. Per oggi sabato 19 giugno, in particolare, il programma prevede:

  • Ore 18.30, presso la Chiesa dell’Addolorata, un incontro che vedrà protagonista Giovanna Pancheri, autrice di Rinascita americana (Sem) e Francesco Costa, autore di Una storia americana (Mondadori). Conduce Giorgio Zanchini.
  • In contemporanea, negli spazi della Corte interna del Convitto Nazionale, appuntamento con Maura Gancitano e Andrea Colamedici, autori di Prendila con filosofia (Harper Collins). Conduce Matteo Cavezzali.
  • Ore 18.45, al Museo Diocesano, Lidia Ravera, autrice di Avanti, parla (Bompiani). Conduce Paolo Di Paolo.
  • Ore 19, al teatro del Convitto nazionale, Stefano De Bellis & Edgardo Fiorillo, autori di Il diritto dei lupi (Einaudi). Conduce Corrado De Rosa.
  • Alla stessa ora, nella Corte interna della Guardia di Finanza, Luca Crovi e Peppo Bianchessi, autori di Il libro segreto di Jules Verne (Solferino). Con Francesco Cicale e Saremo Alberi Libroteca.
  • Ore 19.15 al Duomo la prolusione inaugurale a cura del filologo Corrado Bologna sul tema L’inferno di Fellini, tra Dante e Kafka.
  • Ore 19.45 a Largo Barbuti Marisa Laurito, autrice di Una vita scapricciata (Rizzoli). Conduce Antonio Fiore.
  • Alla stessa ora, nella Corte interna del Convitto nazionale, Paolo Nori presenta Sanguina ancora, L’incredibile vita di Fedor M. Dostoevskij (Mondadori). Conduce Matteo Cavezzali.

Altri eventi – 29 giugno 2021

  • Ore 20.15, negli spazi della chiesa dell’Addolorata, incontro con Laura Pepe, autrice di La voce delle sirene. I greci e l’arte della persuasione (Laterza) e Filippo Ceccarelli. Conduce Gennaro Carillo.
  • Sempre alle 20.15, al Museo Diocesano, appuntamento con Sara Loffredi, autrice di Fronte di scavo (Einaudi) e Diodato Pirone, autore con Marco Bentivogli di Fabbrica futuro (Egea), entrambi della cinquina dei finalisti del Premio Letteratura d’Impresa. Partecipa Antonio Ferrioli, presidente Confindustria Salerno. Conduce Antonio Calabrò.
  • Ore 20.45 nell’atrio del Duomo, i cinque finalisti del Premio Strega 2021. Introduce Stefano Petrocchi, conducono Matteo Cavezzali e Paolo Di Paolo.
  • Ore 21 ai Barbuti, Sabina Guzzanti, autrice di 2119. La disfatta dei Sapiens (Harper Collins). Conduce Luca Crovi.
  • Ore 21.30 all’Addolorata, Giorgio Vallortigara, autore di Pensieri della mosca con la testa storta (Adelphi). Conduce Mario Ricciardi.
  • Ore 22, nella Corte interna del Convitto nazionale, incontro con Emanuele Coccia, autore di Filosofia della casa (Einaudi). Conduce Gennaro Carillo.
  • Ore 22 al Museo Diocesano, Paolo Romano, autore di Il Castello di carta. Guida letteraria di Salerno e della sua provincia (Marlin editore). Conduce Marcello Andria.
  • Ore 22.30 al Duomo Alessandro Baricco, autore di Quel che stavamo cercando (Feltrinelli). Conduce Paolo Di Paolo.

Per maggiori informazioni sugli eventi dal 20 al 26 giugno, è possibile consultare il sito web ufficiale o seguire gli eventi su Facebook.

Qual è la tua reazione?

emozionato
0
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Maria Cristina Folino
Laureata in Pubblicistica e Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Salerno, specializzata in programmazione e gestione d'interventi per gli archivi e le biblioteche digitali, dal 2008 collabora con stampa locale e giornali online. Già docente di scrittura creativa ed esperta di comunicazione digitale, lavora come giornalista e content creator. Impegnata con l'associazione Felix Cultura e altre no-profit, ha vinto numerose competizioni artistico-letterarie a livello nazionale. In passato ha pubblicato una raccolta di poesie con Aletti Editore ("Ali di Gabbiano", Roma 2008) e due ebook, una fiaba e un saggio, con Edizioni Il Pavone ("Liberami da questo libro!", 2010 - "Tim Burton e il Catalogo delle Meraviglie", 2013). Su Instagram ha un account dedicato a libri e moda: seguila su @fashionreaders_books

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Campania