Home / Spettacolo / Cinema / “Quello che non so di lei”, dal 1 marzo nei cinema il nuovo film di Polanski

“Quello che non so di lei”, dal 1 marzo nei cinema il nuovo film di Polanski

Chiunque non l’abbia ancora fatto, e soprattutto i cinefili, dovranno appuntare una data in agenda. Perché giovedì primo marzo debutterà nelle sale italiane Quello che non so di lei  (D’après une histoire vraie nel titolo originale), il nuovo film, un thriller psicologico, del regista polacco, naturalizzato francese, Roman Polanski.

Il trailer è avvincente e dal ritmo serrato

L’ultimo lavoro del regista di Il pianista e di La nona porta è attesissimo. Il film è basato sul romanzo Da una storia vera di Delphine de Vigan. Non saranno solo gli appassionati di cinema a non lasciarselo sfuggire.

Eva Green e la Seigner sono le due protagoniste

“Quello che non so di lei”,  presentato in anteprima, fuori concorso, al Festival di Cannes 2017, vede come protagoniste la musa di Tim Burton, quella meraviglia di attrice di Eva Green, una delle più belle, brave  e carismatiche in circolazione e Emanuelle Seigner, l’attuale moglie di Polanski.

Quello che non so di lei
Il regista Polanski insieme ad Eva Green e a E. Seigner

Il plot del film. L’incontro con la fan carismatica Elle

Delphine è l’autrice di un romanzo dedicato a sua madre che è diventato un best seller.

La donna riceve delle lettere senza firma che l’accusano di avere reso pubbliche alcune storie della sua famiglia, che avrebbero dovuto rimanere segrete.

Turbata e depressa, Delphine non riesce più a trovare  la volontà per tornare a scrivere. Soffre del “blocco dello scrittore”.

Presto inizia a frequentare Elle, una lettrice e fan, donna affascinante e intelligente, che riesce a capire la scrittrice meglio di quanto abbia fatto chunque altro.

Elle la comprende e sostiene in questo momento difficile della sua vita, con la sua capacità di intuizione e perspicacia, tanto da divenire necessaria per Delphine. Infatti le due donne iniziano a condividere lo stesso appartamento.

Nel film Eva Green è prima fan, poi aguzzina

Inquietante, ma anche lineare e intenso. Polanski porta al cinema una storia al femminile e mostra le insidie che possono nascondersi anche dietro a un rapporto semplice e bello quale può essere quello fra una scrittrice e una sua fan-lettrice. Il rapporto si rovescia in negativo, in assenza delle necessarie mediazioni razionali.

Perché la bella e affasciante Elle, via via diventa per Delphine  amica-complice-consigliera-musa-tormentatrice.

About Valeria Gennaro

Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche.

Check Also

La primavera-estate 2018 si veste di militare

Torna protagonista in passerella il tema militare per la prossima collezione primavera/estate. Giacche sahariane, stivaletti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.