Home Moda Donna Abbigliamento Donna Pedro Pedro: la mer qu’on voit danser

Pedro Pedro: la mer qu’on voit danser

In un mondo problematico e arrabbiato le forme possono continuare ad essere legate a modelli sicuri e sketch invariati? D’altro canto, in un universo illimitato e sempre più tecnologico, qual è il bisogno di protezione e memoria? Contraddizioni che prendono vita in disegni bizzarri, silhouette deformate, funzioni trasfigurate, dettagli eccessivi. Decostruzione e stranezza di basici che esprimono velocità e contemporaneità sconosciuta, nella nuova collezione di Pedro Pedro.

Volumi esagerati, tagli asimmetrici, dettagli iperbolici che rendono i pezzi unici e aggiungono un’apparenza protettiva a nido d’ape. Capi basici che si rinnovano e vestono in modi diversi ed eclettici.

Prevalenza di materiali tecnici, gomma, dettagli impermeabili e termoindurenti, combinati con cotone cerati e lana merinos, per una palette cromatica che include blu royal, bianco, nero, rosso e verde bottiglia. Gli stivali di gomma completano un look che scopre il mare e nella pesca una metafora dell’incertezza dei nostri tempi.

Le scarpe sono realizzate in collaborazione con Scarpe Dom, le borse con Maria Maleta, mentre i gioielli sono di Barbara Goyri.

Il designer, infine, per la realizzazione di questa collezione ringrazia personalmente Isabel Branco, Vanda Oliveira, Ricardo Balbino, Lurdes Pinto, Virginia, Fatima Silva, Clem Delgado, Barbara Goyri, Claudia Garrido, Jorge, Libania, Inô, Sr. Carlos, Cristina Leonardo, Catarina Cunha, Portugal Fashion e ANJE team.

Marina Greggio

Galleria completa:

Pedro Pedro F/W 2017/18www.alpifashionmagazine.com

Pubblicato da Alpi Fashion Magazine su Giovedì 9 marzo 2017

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.