Home / Attualità / Una nuova partnership elettrica tra Moët & Chandon e la Formula E
Moët & Chandon

Una nuova partnership elettrica tra Moët & Chandon e la Formula E

Moët & Chandon svela con orgoglio la nuova partnership con la serie di corse automobilistiche dedicata esclusivamente a veicoli spinti da motori elettrici: il campionato ABB FIA Formula E. È un incontro tra due pionieri: Moët & Chandon, la Maison che ha contribuito a introdurre lo Champagne nel mondo, e la Formula E, la prima categoria mondiale dedicata alle monoposto completamente elettriche negli sport a motori. Oltre a creare esperienze memorabili da condividere con i fan di tutto il mondo, entrambi i marchi si impegnano a trasmettere il meglio alle generazioni future attraverso sostenibilità, tecnologia ed innovazione.

La partnership mondiale inizierà ufficialmente con la quinta stagione del campionato, il 15 dicembre 2018. Come Fornitore Ufficiale di Champagne, la Maison ed i suoi champagne saranno presenti dal podio del vincitore alle aree di ospitalità, comprese le lounge VIP, nonché alla zona dedicata ai fan – l’E-Village di Allianz.

Guidare il futuro per costruire un’eredità responsabile

La forza trainante della partnership tra Moët & Chandon e la Formula E è l’impegno condiviso per l’ambiente. Per Moët & Chandon, la natura è preziosa: è la fonte della qualità e dell’identità dello Champagne e il cuore del successo della Maison dal 1743. Leader nella Champagne, Moët & Chandon è anche leader nella viticoltura sostenibile: nel 2007 ha ottenuto la certificazione ISO -14001 per tutti i suoi stabilimenti e le relative attività. Nel 2014, Moët & Chandon ha ottenuto, per le sue proprietà, una doppia certificazione ambientale di elevata qualità e viticultura sostenibile. La Formula E, tra le sue azioni, combatte il cambiamento climatico proponendo veicoli elettrici come soluzione all’inquinamento atmosferico nei centri urbani e abbattendo le barriere nel mercato dei veicoli elettrici. Più recentemente la serie di corse elettriche su strada è stata premiata con la certificazione ISO 20121 per aver aperto la strada alla pratica sostenibile degli eventi.

Stéphane Baschiera, Presidente e CEO di Maison Moët & Chandon, ha dichiarato: “Moët & Chandon è entusiasta di collaborare con Formula E, un marchio innovativo che supporta il futuro della mobilità sostenibile. Per la Maison la tecnologia è una componente strategica essenziale – dall’ampio ambito della nostra ricerca e sviluppo alla precisione delle nostre pratiche di viticoltura sostenibile – è un piacere lavorare con la Formula E, che lavora per un futuro sempre più all’avanguardia.”

Alejandro Agag, fondatore e CEO di Formula E, ha dichiarato: “Con la prospettiva di offrire un altro anno di corse intense e sorprendenti, vogliamo celebrare i momenti più memorabili con stile grazie a Moët & Chandon. Questa partnership è l’ennesima dimostrazione della continua crescita di Formula E che vanta un portafoglio di marchi sempre più noti come Moët & Chandon.”

Una nuova interpretazione del patrimonio automobilistico di lunga data di Moët & Chandon

La partnership di Moët & Chandon con la Formula E è un’entusiasmante novità per la Maison, anche se questa non è la prima volta che la Maison scende in pista. Moët & Chandon è stata una delle prime società a sostenere lo sport attraverso l’attività di sponsorizzazione, e negli anni ’30 è stato lo Champagne ufficiale di numerose competizioni automobilistiche. Grazie a questa nuova partnership, Moët & Chandon rimane fedele al suo passato automobilistico; ma nel supportare la Formula E, guarda avanti al futuro con questo sport entusiasmante.

Campionato ABB FIA Formula E

Il campionato ABB FIA Formula E è la prima categoria mondiale dedicata alle monoposto completamente elettriche negli sport a motori. La Formula E regala corse intense e imprevedibili in alcune delle città più iconiche ed all’avanguardia del mondo, tra cui Hong Kong, Roma, Parigi, Berlino e New York.

La Formula E entra in una nuova ed eccitante era con la sua quinta stagione, debuttando con una nuova generazione di auto. Il sorprendente nuovo modello vanta un design futuristico e distintivo, oltre ad un netto incremento delle prestazioni con quasi il doppio della capacità di accumulo di energia. Consente pertanto al team ed ai conducenti di completare una distanza di gara completa a velocità più elevate senza dover sostituire automobili. L’auto Gen2 è la prova dei progressi raggiunti in soli quattro anni a livello tecnologico di batterie e di veicoli elettrici.

La quinta edizione del campionato ABB FIA Formula E vedrà 11 team e 22 piloti affrontare una serie di circuiti in 12 città – in cinque continenti – tutti intenti a diventare campioni. Farà il suo debutto in Medio Oriente il 15 dicembre per l’apertura della stagione in Ad Diriyah. Il campionato si concluderà a New York il 13 e il 14 luglio.

Inoltre è una piattaforma per testare e sviluppare le tecnologie stradali, e contribuisce a perfezionare la progettazione e la funzionalità di componenti e infrastrutture, accelerando attivamente la transizione e l’adozione di veicoli elettrici su scala globale, presentando anche nove costruttori nel suo portafoglio – tra cui Nissan – sostituendosi a Renault – e BMW in partnership con Andretti. Questo numero salirà ulteriormente, con l’aggiunta nella sesta stagione di Mercedes-Benz e Porsche.

About Marina Greggio

Innamorata delle lingue, che studio presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Colleziono instancabilmente vestiti e viaggi. Milano e Londra sono le mie due case, i due posti in cui il mio cuore si divide.

Check Also

Jill Megan Kortleve e la rivoluzione H&M

Non più solo taglie extrasmall per H&M. Il posto lanciato su Instagram che ritrae la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.