Home / Attualità / Officina degli ingegneri lucani: Una lista per valorizzare il patrimonio

Officina degli ingegneri lucani: Una lista per valorizzare il patrimonio

#officinaingegneriprovinciapotenza è l’hastag che rinvia ad una lista formata da un gruppo di ingegneri della Provincia di Potenza, e non solo, che ha voluto costruire un vero e proprio laboratorio, una fucina di professionisti orientati ad esplorare i luoghi meravigliosi della Basilicata e ad innestare sulla conoscenza del patrimonio storico-culturale, archeologico, paesaggistico, un progetto di rigenerazione del tessuto urbano, sociale e produttivo, con la collaborazione di enti ed istituzioni.

Questo è uno degli obiettivi fondamentali del programma stilato in occasione del rinnovo del Consiglio degli Ingegneri 2017-2020, che si propone di “instaurare un rapporto permanente, organico, formale ed istituzionale con la Regione Basilicata sulle tematiche che interessano il mondo del lavoro delle professioni tecniche”. In realtà, la vera chiave di volta della lista “è far crescere la consapevolezza della prevenzione sul territorio e favorire la crescita etica, civile e morale degli iscritti perché diventino promotori della cultura della prevenzione e del ‘ben progettare’ ”.

Un altro dei capisaldi da cui nasce l’idea del gruppo di lavoro, coordinato dall’ing. Pasquale Stella Brienza, Presidente della Fondazione degli Ingegneri e dall’ing. Giovanni Motta, consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Potenza è quello di realizzare un percorso itinerante che coinvolga diverse location nella scoperta dei tesori custoditi dal ventre della madre terra lucana. Un’eredità che può essere consegnata alle future generazioni attraverso la valorizzazione di competenze sempre più specializzate e di un contesto stimolante che le accolga e le metta a frutto. La lista quindi non curerà aspetti squisitamente politici ed ordinaristici, ma si preoccuperà di trasformare le potenzialità del territorio in eccellenze e renderle attrattive, riuscendo a catalizzare sempre più risorse umane e professionali.

Abilità, perizia, preparazione ed esperienza pratica sono i tasselli di un grande mosaico che attraversa la conoscenza profonda della cultura, delle radici di un popolo e della sua identità. Sasso di Castalda, l’Osservatorio Astronomico di Castelgrande, la Chiesa della SS. Trinità e il CastelloPirro del Balzo” di Venosa, le Terme Lucane di Latronico sono soltanto alcuni dei luoghi intrisi della straordinaria compresenza tra civiltà, innovazione e scienza moderna, che gli ingegneri hanno potuto ammirare ed esplorare, accompagnati dalle guide turistiche.

Attraverso le istanze trasmesse dagli aderenti e non aderenti alla lista, il gruppo ambisce ad allargare sempre più la forbice dei partecipanti al progetto per realizzare una condivisione delle riflessioni volte a cambiare l’approccio mentale di una Basilicata trincerata nella chiusura e nel provincialismo.

Tutto ciò si potrà realizzare sia attraverso il dialogo interno e sia mediante la relazione con l’esterno; di qui il possibile coinvolgimento di altre istituzioni, enti e settori professionali per creare una piattaforma che metta in circolo proposte ed iniziative concrete per uscire dall’isolamento infrastrutturale che attanaglia questa regione.

“Si è pensato di costruire per la gentile concessione dell’Ordine degli Ingegneri una lista attorno alle idee sostenibili. Ci presenteremo alle prossime elezioni che oramai sono imminenti e che definiranno il Consiglio degli Ingegneri nel prossimo quadriennio” afferma Pasquale Stella Brienza, attuale Presidente della Fondazione degli Ingegneri della Provincia di Potenza, e ricandidato alla medesima funzione. “Ci rivolgiamo a tutta la categoria degli ingegneri di Basilicata e non solo” ha riferito Giovanni Motta, Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Potenza. “Ritengo che questa lista abbia anche un compito civile, quello di far conoscere ciò che sul territorio esiste: cultura, arte, scienza, archeologia e paesaggio. Nel proseguo, con la costituzione dell’Assemblea daremo seguito a ogni altra iniziativa atta alla conoscenza e alla valorizzazione del nostro patrimonio culturale, delle nostre radici” ha sottolineato Motta.

“L’obiettivo è mettere a sistema le competenze tecniche con tutte le conseguenti ricadute che ne derivano, per dare un imput concreto al territorio, partendo dalle professioni” ha precisato Rocco Ditommaso, Ingegnere, Dottore di Ricerca in Prevenzione del Rischio Sismico all’Università degli Studi della Basilicata e coautore di diverse pubblicazioni scientifiche. “Abbiamo preso un impegno assieme a Pasquale Stella Brienza e agli altri candidati della lista: valorizzare il ruolo degli ingegneri a supporto delle decisioni politiche sollecitate dalle istanze degli ingegneri” ha continuato l’ing. Giovanni Motta.

Indipendentemente dall’esito delle votazioni, nonostante il sondaggio interno fra i colleghi ci dia per vincenti, costituiremo prima delle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Potenza che si svolgeranno il 3-5 e 7 giugno, l’associazione con lo statuto, il direttivo e gli iscritti per promuovere tutte le iniziative che si svolgeranno sul territorio provinciale” ha aggiunto Motta. Nella lista sono candidati come consiglieri anche Antonio Vigilante (sez.B), Gerardo Calvello, Mario Cataldi, Antonio Cirone, Francesca Di Lascio, Cinzia Fabozzi, Nicola Guarnieri, Marilena Lasco, Massimo Marrese, Gaetano Pacifico, Felice Carlo Ponzo, Vincenza Rabasco e Michele Vignola.

Laddove la lista #officinaingegneriprovinciapotenza risulti essere la nuova Governance dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Potenza è mio fermo intento proseguire nell’attività di presidente per i primi due anni per poi passare il testimone al mio amico Pasquale Stella Brienza, che nei quattro anni da consigliere mi ha supportato e sopportato. Il motivo della nostra lista nasce dalla necessità di dar seguito alla meritocrazia. Io come consigliere nei 4 anni precedenti e Pasquale come attuale presidente della Fondazione degli Ingegneri della Provincia di Potenza, abbiamo dimostrato disponibilità, presenza, moderazione e proposta di idee” ha concluso Giovanni Motta, attuale consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Potenza e candidato presidente alle prossime elezioni.

Marianna Gianna Ferrenti

 

 

About Marianna Gianna Ferrenti

Sono una giornalista pubblicista lucana. Dopo alcune esperienze sul territorio, ho allargato gli orizzonti, affacciandomi nel 2012 al mondo del social journalism. Laureata magistrale in Scienze filosofiche e della comunicazione, dopo un corso di Alta Formazione in Graphic Design ed Editoria digitale, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ho arricchito il mio background con competenze tecniche nell'ambito della scrittura digitale

Check Also

LVMH in partnership con l’Italia

Il colosso francese ha scelto l’Italia per una nuova collaborazione. L’Accademia Massoli viene selezionata per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.