Home / Spettacolo / Arte / In mostra Bagliori al Museo della Lanterna di Genova

In mostra Bagliori al Museo della Lanterna di Genova

La luce quale “vera essenza della vita”: così gli artisti Anna Maria Belli, Adriana Collovati, Michele Fattore, Rosida Mandruzzato, Egle Piaser e Diego Rudellin hanno interpretato il tema che lega le opere al complesso monumentale del faro che le ospita. Diverse sono le prospettive adottate, che esaltano la luce in tutte le sue sfumature: divina, armoniosa, reale, fonte di energia oppure tenue ed offuscata. Le opere selezionate dalla curatrice Francesca Bellola, con la direzione artistica di Loredana Trestin, lasciano ampio spazio alla creatività degli autori, provenienti da tutto il nord Italia.

Artisti:

Anna Maria Belli vive e lavora a Cinisello Balsamo alle porte di Milano. La sua pittura vanta continue sperimentazioni utilizzando sia le tecniche pittoriche tradizionali (acquerello ed olio) che quelle più ricercate, elaborate con materiali diversi tra loro, spesso di recupero. Traspare nelle sue creazioni una composizione raffinata e ben costruita nei volumi e nelle scelte cromatiche.

Adriana Collovati risiede a Teor in provincia di Udine. Le sue fotografie, prevalentemente in bianco e nero, denotano una certa dinamicità nel ricercare la verità di ogni singolo oggetto elaborandolo fino a raggiungere la sua vera essenza. Il cerchio, ad esempio, può rappresentare la perfezione dell’infinito e quindi il mistero della creazione interpretato in maniera poetica.

Michele Fattore di Garbagnate Milanese (MI) ha una particolare predilezione per il disegno dalle forme geometriche che si orientano verso il cubismo. I suoi dipinti raffigurano personaggi surreali, simbolici, spesso senza volto, coperti da una maschera che non lascia intravvedere l’anima. Tra i soggetti rappresentati, spiccano quelli che testimoniano la denuncia contro la violenza.

Rosida Mandruzzato, nata a Milano dove vive e lavora, predilige la natura come fonte d’ispirazione per le sue opere. Ne scaturiscono partiture armoniose che si focalizzano prevalentemente nell’astrazione e nel colore. E’ una pittura gestuale, quella dell’autrice, dal segno forte e vibrante che si manifesta, grazie alla sua sensibilità, in composizioni elaborate con stesure leggere e trasparenti.

Egle Piaser vive e lavora a Conegliano (Treviso). I motivi floreali costituiscono l’universo pittorico, suggestivo e incantevole dell’artista. Dalle tele emergono rose rosse e fiori di campo densi di colori che, sovradimensionati, sembrano fuoriuscire dal quadro. Ne emerge un magnetismo cromatico carico di energia e di positività che lascia intravvedere un velo di malinconia.

Diego Rudellin vive e lavora a Dimaro in provincia di Trento. Le sue sculture, assemblate con materiali archetipi quali il rame e lo stagno e vivacizzati con applicazioni di colori brillanti, rendono le figure umane danzanti estremamente originali e di grande espressività. L’anatomia viene quasi abbandonata per plasmare corpi in equilibrio, sempre più stilizzati in un orizzonte indecifrabile.

FONDAZIONE LABO’

Il 1 luglio 2014 la Fondazione Mario e Giorgio Labò (fondazione per l’Architettura e l’Urbanistica), con il supporto operativo dei Giovani Urbanisti, grazie alla concessione del Comune di Genova, Municipio II Centro Ovest e Provincia di Genova che hanno accolto la proposta di adozione, è di-venuta nuovo gestore del complesso monumentale della Lanterna di Genova, a titolo di volontaria-to, riuscendo ad evitarne l’imminente chiusura per gli ingenti tagli economici che hanno colpito la Provincia di Genova stessa e non solo. Con l’adozione della Lanterna, del suo Museo e del suo Parco la Fondazione Labò e i Giovani Urbanisti si sono fatti carico anche degli interventi necessari per il mantenimento nel decoro del verde, della pulizia, nonché delle spese necessarie a rendere nuovamente funzionante ed al mantenimento del museo multimediale, divenendo pertanto i primi sostenitori di un monumento e faro unico al mondo per la sua storia.

AMICI DELLA LANTERNA

L’associazione senza scopo di lucro vuole promuovere e sostenere iniziative che valorizzino il complesso monumentale della Lanterna di Genova, collaborando con il soggetto che ha in carico la gestione della passeggiata, del faro, del museo e del parco, affinché questi rappresentino un luogo d’incontro, un attivo e vivace centro culturale, punto di riferimento per la città intera.
dal 30 giugno al 30 luglio 2017

Inaugurazione venerdì 30 giugno ore 17.30

Il complesso monumentale della Lanterna di Genova è aperto sabato, domenica e festivi dalle 14.30 alle 18.30.

Rampa della Lanterna 00– Genova

Maggiori info su aperture straordinarie ed eventi: www.lanternadigenova.it

About Redazione

Alpi Fashion Magazine è una testata giornalistica che tratta argomenti di moda,arte nuovi stili, eventi, talenti e mode contemporanee. Il suo obiettivo è quello di rendere il mondo della moda multimediale e accessibile. Testata giornalistica Autorizzazione Tribunale di Cagliari – Numero ruolo: 02/16 del 12/04/2016

Check Also

Château de Saran

Nel maestoso Château de Saran Moët Impérial celebra il 150° anniversario

Nel suo magnifico “Château de Famille” (Château de Saran) Moët & Chandon ha ospitato una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.