Home / Spettacolo / Arte / Marzio Tamer al Museo di Storia Naturale a Milano
Marzio Tamer

Marzio Tamer al Museo di Storia Naturale a Milano

Un canto d’amore verso ogni forma vivente della natura e la natura che regna quasi incontaminata, grazie all’assenza dell’uomo, è il file rouge che contraddistingue i soggetti dipinti da Marzio Tamer in mostra fino al 7 gennaio 2018 al Museo di Storia Naturale di Milano (ingresso gratuito).

L’esposizione “Marzio Tamer. Pittore della Natura” presenta sessanta opere dell’artista nato a Schio nel 1964 ma di formazione milanese, protagonista indiscusso a livello internazionale dell’arte figurativa. L’ampia retrospettiva, curata da Stefano Zuffi e da Lorenza Salamon nota gallerista e sostenitrice dell’autore, invita l’osservatore a scrutare in silenzio la bellezza e la profondità dei soggetti rappresentati con scrupolosa ricerca e dovizie di particolari e che, per questo, hanno richiesto un periodo di lavorazione abbastanza lungo.

Marzio Tamer

L’artista si avvale della preparazione di bozzetti prima di passare alla riproduzione verista, quasi fotografica, dei ritratti del regno animale utilizzando prevalentemente acquarelli, tempere all’uovo e olii. La tecnica utilizzata da Tamer, illustratore naturalista, è quella del dry brush, cioè dell’uso dell’acquarello con un pennello sapientemente drenato dall’acqua in eccesso. In questo modo la corposità del colore rimasto sulle setole rimane più denso e si presta meglio a molte pennellate di pigmenti sulla carta.

Il percorso espositivo si apre con la sezione dedicata ai Lupi. Come tutti gli amanti dei cani Tamer è affascinato se non ossessionato da questi splendidi animali in via di estinzione per mano dell’uomo. E questi sono ancora oggi i soggetti preferiti da ritrarre in molti suoi quadri.

Marzio Tamer,rhino

Si prosegue con la parte dedicata agli Animali, punto di partenza dell’artista, inserendoli inizialmente in un ambiente naturale per poi cimentarsi sull’espressione di un singolo esemplare in primo piano, circondato da uno fondo neutro. Le piume, la pelle rugosa, la pelliccia raffigurate con una percezione di grande sensibilità, evocano una certa fisicità al tatto.

Marzio Tamer

La mostra termina con il Paesaggio. In molte opere domina la magnificenza del respiro dell’universo che si fonde con la natura come un’entità esposta, fragile, seriamente minacciata che si basa sull’equilibrio dei quattro elementi: acqua, terra, fuoco e aria. Molti dei suoi paesaggi più intensi sono ambientanti in un momento indefinibile del giorno e della stagione, con toni morbidi, leggeri ed evanescenti. Ne scaturiscono dipinti intrisi di poesia.

Francesca Bellola

Marzio Tamer. Pittore per natura

dal 5 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018

Museo di Storia Naturale

Corso Venezia, 55 – Milano

Ingresso libero

Orari: da martedì a domenica dalle ore 9,00 alle ore 17,30; chiusura lunedì

Tel: 0288463280

http://www.comune.milano.it/museostorianaturale

Di Francesca Bellola

Vive a Milano. Giornalista e direttore del portale OkArte.it, scrive per varie testate tra le quali: Il Giorno (quotidiano), Alpi Fashion Magazine, Ok Arte di cui ha diretto per sette anni il freepress cartaceo. E’ curatore di mostre d’arte in sedi Istituzionali, private e gallerie in Italia. E’ Art-Promoter di artisti affermati ed emergenti, organizzatrice ed ideatrice di eventi culturali. L’esperienza, acquisita nel corso degli anni per l’arte in tutte le sue forme, l’ha portata a coltivare ottime relazioni esterne con il suo staff. Adora i felini nella fattispecie i gatti perché hanno delle caratteristiche simili al suo carattere. Infatti è istintiva, indipendente, tenace e non ama le persone opportuniste e calcolatrici. Nel tempo libero gioca a tennis, nuota e fa shopping.

Leggi anche

Kendall Jenner

Kendall Jenner, la modella più pagata al mondo grazie a 85 milioni di follower Instagram

Come si comunica la moda nel 2017? La risposta è quantomeno scontata: si comunica attraverso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.