Home / Spettacolo / Cinema / Mangold porterà al cinema Crenshaw, un grande attore di Hollywood nei panni del gatto gigante

Mangold porterà al cinema Crenshaw, un grande attore di Hollywood nei panni del gatto gigante

Il regista e sceneggiatore statunitense James Allen Mangold porterà sul grande schermo Crenshaw, trasposizione live-action dell’omonimo romanzo per bambini scritto da Katherine Applegate, la scrittrice appassionata dei generi fantasy e avventura.

La nuova pellicola dell’autore di Wolverine-L’immortale è in sviluppo alla  20th Century Fox e sarà prodotta dalla Kickstart.

Mangold quest’anno ha ottenuto un grande successo con Logan; non si esclude infatti che la pellicola che vede Hugh Jackman per l’ultima volta nei panni di Wolverine possa ottenere una nomination all’Oscar come miglior film. Intanto National Board of Review ha inserito il film tra i dieci migliori lungometraggi dell’anno. Mentre il regista chiude la parentesi cinecomic con i due film dedicati a Wolverine,  si prepara anche a tornare al cinema con Crenshaw, il “grande gatto immaginario”.

Si lancia in una nuova dimensione, quella dedicata ai più piccoli, chissà che non trovi proprio qui la sua autentica vocazione…

Protagonista di Crenshaw è il piccolo Jackson che vive con una  famiglia che sta affrontando un momento difficile: non ci sono abbastanza soldi per pagare l’affitto, pochi per il cibo.

Probabilmente con la sua sorellina, i genitori e anche il cane, dovranno tornare a vivere nel loro minivan.

Ma c’è di buono che Jackson ha un amico che sta dalla sua parte, è Crenshaw: un gatto enorme, logorroico e pieno di immaginazione (rivisitazione dello stregatto evanescente di Alice?). Crenshaw vive solo nella sua testa.

Crenshaw e Jackson

Il gatto sarà probabilmente interpretato da qualche grande attore di Hollywood in performance capture o interamente costruito in CGI.

Tutta la vicenda è commovente, come può essere quella di un piccolo senza mezzi che assiste impotente alla disfatta economica della sua famiglia.

Jackson entra infatti in un buio periodo della sua già breve esistenza, torna a passare le giornate con il suo amico Crenshaw che gli offre un aiuto per uscire dai guai.

The first time I met Crenshaw

Basterà la sua presenza salvifica nella mente di Jackson a risolvere la situazione? Staremo a vedere.

Valeria Gennaro

About Valeria Gennaro

Giornalista, fashion and cinema editor, cultrice della
materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication.

Check Also

bravo ragazzo

Bravo ragazzo, esserlo oggi è anticonformismo puro

Qualche considerazione sul concetto di “bravo ragazzo”, tralasciando i cliché del femminismo becero e del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.