“T-shirt contro la guerra”: è questa la nuova campagna Emergency che invita a schierarsi contro i conflitti armati

Indossa un messaggio di pace con una T-shirt di EMERGENCY. Ribadisci insieme a noi il ripudio di ogni guerra e la necessità della pace“. È questo il mantra della nuova campagna Emergency diffusa attraverso i canali ufficiali della ONG.

Le “T-shirt contro la guerra” sono un messaggio semplice, diretto. Che unisce il quotidiano a un grido di sostegno e di aiuto in favore delle popolazioni martoriate, contro tutte le guerre del mondo.

Le T-shirt

Sette modelli, in collaborazione con Noma Bar e Vito Manolo, che richiamano gli “atti di coraggio“, l’articolo 11 e altri simboli contro la violenza e la guerra.

Con l’acquisto di ogni T-shirt, infatti, sarà possibile dare il proprio prezioso contributo ai progetti di Emergency dedicati alla cura e alla pace, in Italia e nel mondo. È possibile visualizzare tutti i modelli sul sito web ufficiale.

campagna Emergency

Gli obiettivi di Emergency

Emergency – Life Support for Civilian War Victims, nota con la denominazione breve Emergency, è infatti una delle principali associazioni umanitarie italiane. È stata fondata nel 1994 a Milano da Gino Strada e dalla moglie Teresa Sarti, insieme a Carlo Garbagnati e Giulio Cristoffanini. Dal 2015 ha uno stato consultivo speciale presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).

Inoltre, l’associazione offre cure mediche e chirurgiche gratuite di alta qualità alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà. Anche grazie al coordinamento e all’attività dei volontari sul territorio.

In questo periodo, infatti, non c’è solo la guerra in Ucraina. Anche numerosi conflitti a livello globale – non ultimo quello in Afghanistan – stanno schiacciando le vite di molte persone. E la distruzione non aiuta mai a costruire un mondo più abitabile.

Ecco perché partecipare a questa campagna è importante. Tuttavia, è possibile sostenerla anche effettuando una donazione o destinando il 5×1000 a Emergency. Perché la guerra, purtroppo, non va in vacanza, e ogni piccolo gesto può fare tanto.

Qual è la tua reazione?

emozionato
1
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Maria Cristina Folino
Laureata in Pubblicistica e Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Salerno, specializzata in programmazione e gestione d'interventi per gli archivi e le biblioteche digitali, dal 2008 collabora con stampa locale e giornali online. Già docente di scrittura creativa ed esperta di comunicazione digitale, lavora come giornalista, social media manager e copywriter. Impegnata con associazioni e no-profit, ha vinto numerose competizioni artistico-letterarie a livello nazionale. In passato ha pubblicato una raccolta di poesie con Aletti Editore ("Ali di Gabbiano", Roma 2008) e due ebook, una fiaba e un saggio, con Edizioni Il Pavone. Su Instagram ha un account dedicato a libri e moda: seguila su @fashionreadersit

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Attualità