Home Attualità Basilicata, torna la Summer school dal 4 all’8 settembre

Basilicata, torna la Summer school dal 4 all’8 settembre

Designed by Freepik

Al via la quinta edizione della International summer school 2017, organizzata dall’Istituto internazionale Jacques Maritain, in collaborazione con l’Ufficio sistemi culturali e turistici, cooperazione euromediterranea della Regione Basilicata, e con l’Università degli studi della Basilicata. L’obiettivo – si legge nel programma dell’iniziativa – è formare giovani esperti, e mediatori interculturali, per la cooperazione internazionale tra i vari Stati bagnati dal mare nostrum, attraverso la collaborazione con altri atenei, docenti e studenti. I temi scelti da questa quinta edizione sono il dialogo interculturale, la pace e i diritti umani nei Paesi Mediterranei, e, come sempre, al termine della summer school ai laureati e laureandi, ai dottori di ricerca,  ai giovani e ai professionisti che si lasceranno coinvolgere dall’evento sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

L’interrogativo al quale gli organizzatori vogliono offrire una risposta, nel ciclo dei momenti dedicati al dibattito, è il seguente: «Riaffermare l’universalità dei diritti umani, che includono la libertà religiosa, può essere realizzato nell’ambito dello stato di diritto, o bisogna che lo Stato ponga in essere misure di sicurezza (tra cui limitazioni alla libertà religiosa) che contrastano con i nostri valori democratici?». Per cercare di rispondervi, sono in agenda cinque giornate, nel corso delle quali saranno affrontate queste riflessioni da docenti specializzati, e da dottori di ricerca chiamati a dare il loro contributo intervenendo nelle problematiche affrontate, e alla presenza delle principali istituzioni nell’ambito della formazione, e politiche, locali e regionali.

Tappe a Potenza, Sant’Arcangelo, Matera, Brienza e Satriano di Lucania

Designed by javi_indy

Si parte lunedì, 4 settembre, con una tavola rotonda organizzata nel capoluogo lucano, sul tema “Un nuovo umanesimo per la pace nel Mediterranno”. L’incontro si svolgerà presso la Biblioteca centrale dell’Unibas, a partire dalle 16 e 30. Dopo i saluti delle istituzioni lucane, a presiedere i lavori sarà la Rettrice dell’Università degli studi della Basilicata, Aurelia Sole.  Il tour proseguirà il  5 settembre a Sant’Arcangelo, a partire dalle 10.30, qui si discuterà sul ruolo della donne nella cultura Mediterranea, presso il Monastero di Santa Maria di Orsoleo; è prevista anche una visita alla Fondazione Città della Pace per i bambini in Basilicata. Il convegno nel centro valligiano sarà  presieduto dalla professoressa Flor Avila Hernandez dell’Università di Cassino e del Lazio meridionale. La summer school farà  tappa il giorno successivo nella Città dei Sassi per parlare di “Matera Capitale europea di una cultura di pace”, nell’aula Sassu dell’Unibas.  Il dibattito sarà  presieduto dal Direttore del Dicem dell’Ateneo lucano, Felice Ferdinando Mirizzi.

I lavori continueranno poi nella quarta giornata, il 7 settembre, a Brienza, a partire dalle ore 10 e 30, presso il Comune. Si relazionerà su Mario Pagano e sui diritti umani. A prendere la parola, dopo il saluto delle istituzioni locali, saranno il primo cittadino di San Chirico Raparo Claudio Borneo, Vladimiro Lemmo, maestro del lavoro per la Basilicata, la dott.ssa Carmen Fusco dell’Associazione onlus Insieme e il giornalista e scrittore Enzo Carra. La International summer school farà infine il suo saluto di commiato a Satriano di Lucania, l’8 settembre, nella quinta giornata, alla fine dei lavori del simposio Democrazia, dialogo interculturale e diritti umani.

www.summerschool.maritain.net

Valeria Gennaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.