Ø in danese significa “isola”. In senso metaforico, Berlino è sempre stata un’isola, della tolleranza e della ragione nel 700, del romanticismo nell’800, di uno stile di vita alternativo nel 900.

In particolare, il quartiere di Kreuzberg è stato un isola di creatività dagli anni 70 agli anni 80, ospitando le subculture e le generazioni artistiche più creative e sovversive del periodo, alcune delle quali trasformarono il Muro in un immenso quadro colorato.

Questa è l’atmosfera variopinta che ritroverete al ristorante, bar/café Ø, con pezzi unici dai locali che hanno fatto la storia di Berlino. Dal tetto in metallo del Café Moskau, al sistema d’illuminazione molecolare del Ministero dell’industria della DDR e molto, molto altro ancora. Un melange colorato di residui decò sopravvissuti nel tempo, dalla “città isola” per eccelenza.

[codepeople-post-map]

Foto via oeberlin.de

Fonte: Trendvisions.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.