L’ispirazione per la collezione Primavera-Estate 2020 di Judy Zhang proviene da un antico racconto popolare cinese “Legend of the White Snake” conosciuto anche come “Madame White Snake”.

La storia si svolge nella dinastia Song, dove uno spirito di serpente, Bai Sui Zhen, dopo migliaia di anni di pratiche religiose e dottrine magiche, diventa umano. Un giorno il Serpente Bianco si reca al Lago dell’Ovest per cercare la vita umana libera e felice, e sotto il ponte nel West Lake di Hangzhou, incontrò un giovane simpatico e bello di nome Xu Xian. La fanciulla, che era il Serpente Bianco, si innamorò subito di questo giovane e, poiché pioveva, col pretesto di chiedergli in prestito un ombrello, fece conoscenza col giovane.

La storia del serpente bianco fornisce il racconto di sfondo e l’ispirazione visiva per la collezione SS20 di Judy Zhang, diventando il protagonista indiscusso attraverso i ricami realizzati con le perline. Nelle inconfondibili stampe che danno carattere alla collezione, il serpente oltre ad essere rappresentato come nel racconto popolare cinese, si nota l’incorporazione dell’amichevole “Ciao” italiano e degli “Airpods” americani, incarnando appieno il connubio della cultura occidentale e orientale che la designer Judy mixa sapientemente nelle sue collezioni.

La scena scelta è quella dell’ombrello che il serpente bianco tiene quando incontra il suo salvatore sotto il ponte. I capi realizzati con scenografiche plissettature rappresentano le diverse pieghe dell’ombrello del magico incontro. Il ricamo a mano di Suzhou, il più importante fra tutti i tipi di ricamo cinese, impreziosisce la collezione con fili di seta.

I margini, appositamente studiati su alcuni modelli, enfatizzano la libertà e l’indipendenza. Le sagome scultoree e avvolgenti creano il look distintivo della donna Judy Zhang che valorizza la sua femminilità ed eleganza contaminata da soft richiami rock. La pelle di serpente e le onde del lago sono rappresentate visivamente su tute, blazer e pantaloni di strass. La palette dei colori che tingono le creazioni di Judy sono gli immancabili bianco e nero, accessi da punte di blu oltremare, cammello e rosso infuocato.

Sete, pizzi speciali e cotoni sono i tessuti modellati con maestria per creare blazer, pantaloni, abiti, camicie e gonne dal taglio e dettagli sartoriali. Ogni capo è un inno all’alta sartoria Cinese che Judy vuole portare con orgoglio nel mondo. La collezione SS20 di Judy Zhang rappresenta una donna indipendente, fuori dalla tradizione, bella ed elegantemente sensuale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.