Plissè Spa Fashion Group compie i suoi primi trent’anni nel segno dell’imprenditoria e delle produzioni Made in Italy. Una storia, quella della realtà fashion di Piombino Dese (Padova) che oggi controlla i marchi Beatrice b, Sfizio e Smarteez, iniziata nel 1988 grazie alla visione manageriale e stilistica di Paolo Mason e Morena Bragagnolo.

Per festeggiare questo importante traguardo sono previsti una moltitudine di progetti durante tutto l’anno in corso, primo tra tutti l’ingresso in azienda di Beatrice Mason, seconda generazione, con il ruolo di Fashion Designer: “Sono fiera di poter fare ufficialmente il mio ingresso in azienda, occupandomi dello stile delle collezioni. Sarà per me un’esperienza sfidante, ma allo stesso tempo estremamente stimolante, visti gli importanti risultati fin qui raggiunti dalla mia famiglia e l’ampio margine di crescita internazionale, anche in chiave giovanile, che si prospetta per gli anni a venire per il gruppo Plissé”.

In una piccola intervista, che ho avuto l’onore di fare durante la presentazione della prossima collezione autunno inverno 19/20 a Palazzo Clerici, Morena e la figlia Beatrice mi hanno accolto con un’incredibile gentilezza e il sorriso sulle labbra.

Avete raggiunti i primi 30 anni di successo, come ci si sente?

Morena: Questi sono i nostri primi 30 e si speriamo ce ne siano molti altri in futuro. Per noi è un grande orgoglio aver raggiunto questo obiettivo e l’esperienza acquisita durante il percorso è fondamentale per poter rimanere sul mercato e per poter affrontare i prossimi anni in maniera molto positiva.

Siete partiti da una realtà piccola – Piombino Dese a Padova, e siete riusciti a costruire un brand che è arrivato a New York e ha conquistato l’Oriente, come è stato possibile?

M: Nonostante la realtà piccola siamo sempre avanti, con una visione globale. Milano per esempio è diventata la nostra seconda casa, la nostra città [affermano Morena e Beatrice ridendo]. Milano un è centro di business che non si può evitare, ed è essenziale essere presenti. Il successo è dovuto che fin da subito abbiamo creduto in determinati valori, che sono stati quelli fondamentali che ci hanno ripagato nel lungo termine.

Mi rivolgo poi a Beatrice, la nuova Fashion Designer del brand. Con una mente fresca come la tua, giovane, pensi cambierà qualcosa?

B: L’idea non è quella di cambiare, ma di rinnovare. Mantenere quindi quello che fino ad ora ha funzionato molto bene e dargli una spinta ancora più ampia, con delle visioni diverse, magari non “giuste” come quelle passate, ma che siano appunto un insieme delle due cose.

Il marchio Beatrice b.

Sarà un anno ricco di iniziative quello di Beatrice b, prima linea del gruppo, che racchiude in sé la passione per la qualità Made In Italy e la ricerca per l’estetica contemporanea. Come primo step, verrà lanciata un’esclusiva capsule Beatrice b per rinnovare i valori che caratterizzano il marchio: storicità dell’azienda, sartorialità e artigianalità Made In Italy.

Un progetto focalizzato su tre capi iconici: gonna, top e abito, tutti plissettati con la caratteristica lavorazione fatta a mano presente come fil rouge in tutte le stagioni e che dà il nome al gruppo. “Il plissè è un procedimento di finissaggio artigianale che nobilita il tessuto, rendendolo tridimensionale pur mantenendo la fluidità della silhouette. L’effetto è resopermanente dalla termofissazione e quando è fatto ad arte rende le pieghe persistenti nel tempo, perfino in valigia” aggiunge Morena Bragagnolo.

I tre prodotti della capsule collection “Heritage b.” in limited edition sono realizzati in patch di stampe di archivio, con etichetta e packaging studiati ad hoc.

Il marchio Sfizio

Novità anche per Sfizio, la linea pret-à-porter donna che avvicina l’eleganza italiana alle contaminazioni urbane in cui la versatilità casual viene rivisitata apportando alle proposte dall’impronta daily dettagli e stampe che fanno la differenza. Per questo brand, prenderà vita un progetto di restyling del logo in chiave contemporanea, a cui seguirà il lancio di una nuova etichetta a partire da marzo 2019, riconoscibile attraverso un simbolo identificativo nel labeling.

Il marchio Smarteez

Infine, i festeggiamenti del trentennale del Gruppo porteranno anche nuova linfa al marchio Smarteez, con una massiccia campagna di comunicazione che integrerà i canali tradizionali con il digital. Linea di ricerca e sperimentazione, Smarteez è la nota concettuale di Plissè. Purezza di volumi e giochi di colori si combinano per creare silhouette nuove, che sono il risultato di un’estetica sospesa fra i codici dello sportswear e l’universo femminile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.