Home Interviste Intervista alla giornalista Gloria Aura Bortolini

Intervista alla giornalista Gloria Aura Bortolini

Gloria Aura Bortolini

È stato un piacere aver potuto intervistare la famosa regista, fotografa e giornalista italiana Gloria Aura Bortolini, che ringrazio vivamente per questa cordiale intervista.

Come ti definiresti personalmente e professionalmente?

Sono una persona curiosa e viaggiatrice e ho scelto una carriera che mi permettesse di viaggiare e raccontare storie attraverso la fotografia, il cinema e la televisione.

Quando e come è nata la tua passione per essere regista, fotografa e giornalista?

Subito dopo la laurea, sono partita per un viaggio in sud america di 8 mesi da sola, con la mia macchina fotografica. Le mie foto sono state poi premiate in concorsi internazionali. Poi sono stata assunta come giornalista da un’agenzia di stampa internazionale e ho vissuto due anni tra Argentina e Brasile come reporter. Infine ho iniziato a fare documentari, mettendo insieme la mia passione per la fotografia e per lo storytelling.

Uno scatto di Gloria Aura Bortolini tratto da Freedom of Press, un progetto fotografico vincitore del concorso internazionale Zealous.

Potresti darci una breve introduzione sulla tua focalizzazione dei tuoi lavori giornalistici?

Attualmente lavoro come giornalista e presentatrice in due programmi della RAI: un programma di viaggi (Kilimangiaro) e un programma di attualità rivolto agli italiani che vivono nel mondo (Community).

Tu hai ricevuto vari premi. Ricordi qualcuno speciale?

Nella fotografia ho vinto una menzione speciale della Sony World Photography Award, categoria viaggio; con il mio documentario “London afloat” ho vinto numerosi festival di cinema internazionali

Potresti raccontarci brevemente il contenuto dell’ innovativo programma televisivo su RAI INTERNAZIONALE dedicato agli Italiani che vivono all’estero dove tu sei co oconduttrice attualmente “COMMUNITY, L’ALTRA ITALIA”?

Un programma molto interessante e vario: è un contenitore di diverse rubriche con tanti ospiti e filmati da quei Paesi dove la presenza di italiani è più forte. Andiamo alla ricerca di emigrati italiani sparsi tra le comunità di Argentina, Brasile, Stati Uniti, Canada, Australia, Sud Africa per raccogliere storie di nostri connazionali di tutte le età e di tutte le professioni, di chi ha avuto successo e chi ancora sta cercando la sua strada.  Inoltre in studio ospitiamo anche personaggi dello spettacolo, politici, VIP etc. etc.

I tuoi viaggi ricchi d’incontri ed esperienze meravigliose dalla Patagonia Argentina alla California, dall’Asia in treno al deserto a dorso di cammello, Cosa ti ha colpito di piú?

Amo viaggiare in tutte le condizioni, ogni viaggio è bello perché è un’esperienza unica e che arricchisce sempre. Sono molto legata al Sud America, in particolare Brasile e Argentina dove ho vissuto. Mentre in Asia mi ha colpito molto il Giappone e l’India.

Avendo vissuto fra molte città del mondo, quale ti ricordi meglio?

Ho vissuto a Londra, Parigi, Barcellona, New York, Rio de Janeiro, Buenos Aires… se potessi comincerei la giornata a Parigi con cappuccino e croissant, sport e spiaggia a Rio de Janeiro, pranzo a Barcellona con tapas e paella, tango e teatro  a Buenos Aires, shopping a Londra e nightlife a New York.

Essendo Alpi Fashion Magazine un giornale di Moda; come vedi tu il giornalismo odierno della Moda Italiana?

La moda italiana è sempre una garanzia di classe e qualità e questo si riflette anche nel giornalismo, sia stampa sia fashion bloggers.

Quale sarebbe il tuo Motto personale?

Sorridi e la vita ti sorride.

Qual’è stata la tua migliore esperienza professionale in Italia oppure all’estero?

Mi piace molto lavorare in televisione perché è un lavoro di squadra e mi piace il rapporto con il pubblico. Ma il progetto che mi ha dato più soddisfazione è il mio primo documentario London afloat.

 Qual’è stato il più grande successo nella tua vita?

Quello che deve ancora venire… anche se ne ho gia avuti tanti fino ad oggi!

Alessio Aversa e Gloria Aura Bortolini

Quante lingue straniere parli?

Parlo  Inglese, francese, spagnolo, portoghese ed italiano.

Hai qualche progetto per il futuro?

Dal 2 al 5 agosto organizzo un festival di cinema per giovani registi da tutto il mondo a Treviso, si chiama Edera Film Festival. E poi mi piacerebbe fare dei documentari di viaggio, magari in sud america!

Per concludere: Ringrazio vivamente la tua gentilezza e disponibilità per questa stupenda ed interessante intervista per Alpi Fashion Magazine e ti auguro tutto il meglio

Molte grazie Alejandro ed auguro a tutti i lettori del Magazine tutto il meglio.

http://gloriaaurabortolini.com/it/

Posted and Interviewed by Avv.Mg.Alejandro Di Noto (Argentina).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.