Abbiamo avuto il piacere di intervistare l’Artista Christine Bleny; che ringraziamo vivamente per questa cordiale intervista.

Come ti definiresti personalmente e professionalmente?

Mi piace credere di essere una persona positiva e premurosa a cui piace aiutare gli altri e portare energia positiva intorno a me. Una delle mie convinzioni è non cercare “chi suona la campana“, suona per te, che può sembrare filosofico, ma voglio dire che siamo tutti sulla stessa barca e dobbiamo affrontare la vita nel miglior modo possibile ed aiutare l’uno all´altro. Uno dei miei modi per farlo, è con la mia Arte, mi piace comunicare la bellezza, qualcosa che tutti possiamo apprezzare e di cui abbiamo un buon feeling. Alcune persone guarderanno il mio lavoro e ricorderanno un bel momento, altri si siederanno di fronte ad esso e lo apprezzeranno proprio come possiamo apprezzare un buon pezzo di musica. La cultura di una società è sognata e creata dagli Artisti!

Christine BlenyQuando e come è nata la tua passione per l’arte?

In un momento difficile della vita di mia madre, quando ero piccola, ha iniziato ad immergersi nell’arte copiando a modo suo vecchi capolavori usando matite colorate su pannelli di legno. (vedi foto), potrebbe essere un Rembrandt, Delacroix, un Van Gogh o qualsiasi altro dei maestri classici. Ero l’unica dei miei 4 fratelli che era interessata al suo lavoro guardandolo da vicino e trovando alcuni errori o addirittura aiutandola a scegliere il suo prossimo lavoro o ad acquistare i suoi libri dove avrebbe trovato il prossimo dipinto che l’avrebbe ispirata. Credo che sia così che ho sviluppato la mia osservazione e il mio istinto per l’Arte. È così che è iniziata la mia passione ma in quel momento non ero consapevole, o non me ne rendevo conto, o che sarebbe rimasta con me e che “Io sono un artista”. È stato solo verso la fine dei vent’anni, quando ho incontrato un insegnante d’arte, che ho iniziato davvero a fare quello per cui ero qui, creare arte!

Opera realizzata dalla madre di Christine.

Potresti descriverci il tuo profilo artistico?

Mi considero un artista eclettica. Come detto sopra mi ispiro a molti vecchi maestri, i miei preferiti sono Botticelli con le sue linee sottili, Klimt con l’interpretazione del mondo femminile, Gaugin con la sua armonia di colori. Mi piace anche il periodo Art déco con la curva o lo stile grafico. Dipingo senza sosta da quel momento, 25 anni fa. Probabilmente più di 10.000 ore e oltre 600 opere d’arte. Lavoro in serie con soggetti che mi ispirano dai paesaggi a un racconto mitologico! Ho usato principalmente l’olio per la maggior parte del mio Carrier artistico, ma 3 anni fa ho scoperto la foglia oro/rame/argento e ho iniziato a usare questo mezzo con acrilico e anche qualche altro strano materiale (come lettiera per gatti, sì lettiera per gatti!) creare una trama (vedi foto). In allegato una foto che lo dimostra. Direi che la serie che ho iniziato all’inizio della mia carriera che ho chiamato la “serie della trasparenza” è quella a cui torno continuamente, voglio rappresentare la spiritualità in questa serie. Ad esempio, ora sto lavorando su una Driade con foglia d’oro. Penso che un Artista si evolva e il suo lavoro si evolve e diventa più maturo come un “Fine vino”.

Dipinto che ho realizzato con rame/foglia d’oro e lettiera per gatti con un significato mitologico chiamato “Cifrario di Iris e Arcus”.

Driade con foglia d’oro

Potresti darci una breve introduzione sul tuo lavoro artistico innovativo?

Penso di averlo menzionato un po’ sopra, ma quello che vorrei aggiungere è che ci sono così tanti artisti di talento che sono fantastici, che è importante fare qualcosa di diverso per distinguersi dalla massa. Cerco di farlo con il mio messaggio e dipingo ciò che gli occhi non vedono naturalmente, ma posso sognarlo e concepirlo.

Cosa ti piace mostrare nei tuoi disegni ed eventi artistici?

Un artista non dipinge per se stesso, io dipingo per comunicare agli altri. Penso che quando un artista dipinge dia una parte di sé. Penso che la soddisfazione di un artista sia quando uno spettatore trova qualcosa di interessante, che la sua comunicazione è stata ricevuta.

Io so che essendo nata in Francia,anni fa hai adottato l’East Grinstead (UK) come tua nuova casa. In che senso?

Ero alla fine di una strada della mia vita 15 anni fa e ho dovuto prendere una nuova direzione. È lì che ho deciso di andare perché avevo amici che vivevano lì. Alla fine mi sono sistemata, mi sono sposata e ho anche trovato un nuovo modo di perseguire la mia carriera artistica, essere chiusa a Londra è stato un vantaggio in quanto ci sono molti luoghi in cui posso mostrare il mio lavoro.

Cosa puoi dirci della tua ultima magnifica collezione di opere d’arte?

Nel 2020 ho realizzato una “serie sulla fauna selvatica” utilizzando foglie di rame dopo essere diventata più consapevole che la fauna selvatica del nostro pianeta è in pericolo. Volevo prendere parte alla campagna per “salvare la fauna selvatica”. Guarda l’immagine

Qual è stata la tua migliore esperienza professionale e successo nella tua vita?

La mia migliore esperienza è stata quando ho prodotto “Realm of Neptune” nel 2018 (vedi video) dopo un viaggio alle Carabeen dove ho visto lo splendido scenario sottomarino intorno alle isole. Si tratta di un dipinto lungo 14 metri composto da 12 tele separate di 100×120 cm. L’ho dipinto con l’intenzione di mostrare al pubblico che abbiamo un mondo meraviglioso e che siamo tutti responsabili di aiutarlo a mantenerlo così. È stato venduto a un collezionista d’arte in Cina e può essere visto dal pubblico in uno dei suoi numerosi edifici. Un’altra grande esperienza è stata quando ho incontrato Lorenzo Chinnici un maestro siciliano, ho fatto una co-mostra con lui a Milano “Open Your Art” nel 2017. È diventato il mio mentore e ha convalidato il mio lavoro dicendo “La tua arte non è accademica, è ha potere, energia e un segno della propria personalità”.

Realm of Neptune

Che consiglio potresti dare ai lettori di Alpi Fashion Magazine perché amino ed apprezzino il tuo lavoro e l’arte in generale?

Le persone apprezzano l’arte per molte ragioni diverse. Può essere per la storia dell’artista, la sua tecnica, il suo messaggio, ciò che gli comunica lo spettatore. Vorrei che il pubblico si accorgesse che l’Arte porta qualcosa nella società, penso che gli italiani l’abbiano capito perché considero l’Italia uno dei luoghi di nascita dell’Arte. ora è più importante che mai perché porta energia positiva al mondo!

Dove possono i lettori contattarti e trovare tutte le tue esclusive opere d’arte?

Ho un sito website; www.christinebleny.co.uk, sono anche su LinkedIn, Facebook, Instagram e Saatchiart online.

Quante lingue straniere parli?

La mia lingua madre è il francese, parlo fluentemente inglese e tedesco, essendo nata a Strasburgo (Francia) che ha un dialetto molto simile al tedesco.

Hai qualche progetto per il futuro?

Sì, parte del mio piano è continuare a creare arte meravigliosa, sviluppando le mie capacità il più possibile!

Per concludere: ringrazio la tua gentilezza e disponibilità per questa stupenda intervista su Alpi Fashion Magazine augurandoti tutto il meglio?

Grazie Alejandro per la bella intervista, è stato un piacere. Tante belle cose ai lettori.

Posted, Interviewed and Translated to Italian by Avv.Mg.Alejandro Di Noto.(Argentina).

Qual è la tua reazione?

emozionato
1
Felice
0
Amore
0
Non saprei
0
Divertente
0
Alejandro Di Noto
Nato in Argentina nel 1975 di origine italiana. Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università Argentina de la Empresa. Di professione avvocato indipendente. Master conseguito in Ingegneria dell'Innovazione presso l'Università di Bologna ed anche esperto ICT per Marketing ed Innovazione Industriale con alta formazione presso l'Università di Bologna, con progetto aziendale di stage sul settore marketing dell'industria del beachwear italobrasiliano. Poliglota. Libero Docente di Lingue Straniere. E' stato speaker e produttore di programma radio culturale per la comunità italiana in Argentina. Diplomato ed appassionato di ufologia, metafisica, parapsicologia ed ontosofía. Libero scrittore di articoli culturali, fashion, glamour, turismo e misteri della vita e dell'Universo. email: alnot20@yahoo.com.ar

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Arte