Home / Luxury / Motori / EICMA 2016 – Il Salone delle Due Ruote in scena a Milano

EICMA 2016 – Il Salone delle Due Ruote in scena a Milano

Anche in questa nuova edizione il salone internazionale del ciclo e motociclo ha stupito espositori e visitatori con novità e risultati eccezionali.

I numeri ufficiali parlano chiaro e certificano una decisa inversione di tendenza, con un aumento di immatricolazioni nel 2015 pari al +9,5%, mentre un altro dato importante è quello riferito alle E-Bike che nel 2015 ha contato la vendita di oltre 56.000 biciclette con pedalata assistita.

EICMA 2016, alla sua 74° edizione, ha visto riconfermare oltre 1000 espositori e aziende rappresentate, tra cui ovviamente tutte le grandi case produttrici Italiane ed estere provenienti da 38 paesi al mondo e che hanno occupato il 48% di tutto lo spazio espositivo.

Ancora una volta EICMA ha visto la creazione di aree speciali differenti, dove si è cercato di dare molto più spazio all’innovazione, ai giovani talenti e alla mobilità del futuro:

Start Up & Innovation (PAD.6) – Area speciale dedicata alle aziende di nuova generazione e alla innovazione con prodotti e/o servizi specifici per il settore delle due ruote.

EICMA E-Bike (PAD. 18) – Area speciale totalmente dedicata alla bicicletta elettrica, con una pista esterna di 1300 mt per poter testare alcune tra le nuove creazioni del momento.

EICMA Custom (PAD. 2) – Area speciale oramai consolidata che, in collaborazione con la rivista specializzata Low Ride e il suo Custom Bike Show, propone le migliori aziende Italiane ed estere del mondo Custom.

Temporary Bikers Shop (PAD. 4) – Area speciale riconfermata nuovamente come lo “spazio commerciale” completamente dedicato ai motociclisti, quest’anno in collaborazione con Moto.it.

EICMA MotoLive – L’area racing esterna, adiacente agli spazi espositivi, dove a partire dalla giornata del venerdì prendono vita molte gare prestigiose come le finali degli Internazionali d’Italia di Supermoto.

EICMA è la più grande ed importante vetrina Europea non solo per i grandi brand internazionali come Ducati, Honda, Yamaha, Harley Davidson, Kawasaki, ecc. E’ anche la scelta perfetta per tutti i produttori di nicchia che vogliono farsi conoscere dal grande pubblico.

Tra le innumerevoli novità presentate a EICMA 2016 possiamo certamente menzionare le nuove Aprilia RVS4 RR e Aprilia RF, La BMW HP4 RACE e la BMW R nineT Scrambler, la Ducati 1299 Panigale S Anniversario (prodotta in serie limitata di 500 pezzi), la Ducati 1299 Superleggera 2017, la Multistrada 1200 S e la Monster 821, la nuova Harley Davidson con motore Milwaukee-Eight, la Honda CBR650F e la CBR1000RR Fireblade SP2, ma anche la Husqvarna Vitpilen 401 AERO, la Kawasaki Ninja ZX-10R, i nuovissimi prototipi della Avinton, la nuova Vespa Elettrica e tante tante altre ancora.

In aggiunta alle novità proposte dalle case produttrici di motociclette e scooter, anche i produttori di biciclette, di abbigliamento, di protezioni e calzature specifiche hanno dato un gran contributo a questa manifestazione. Alcuni tra i più importanti a partecipare sono stati certamente i produttori di caschi HJC e ARAI, i produttori di giacche Montecatena Harmored Leather ed i produttori di calzature di alta qualità Stylmartin.

Di seguito potrete visionare una galleria di immagini con gli highlights di EICMA 2016.

Foto e Articolo di Simone Zeffiro

 

About Simone Zeffiro

Simone Zeffiro è un fotografo Fine Art che vive in una piccola cittadina in provincia di Pavia, a pochi passi da Milano. La sua capacità interpretativa lo porta a seguire un percorso segnato da lunghi periodi di sperimentazione nonché ad operare in vari campi della fotografia: dal ritratto alla fotografia paesaggistica, dallo still life alla fotografia notturna e al fashion, sino ad arrivare alle più recenti e articolate tecniche fotografiche quali l'HDR e l’infrarosso a lunga esposizione. Sempre con una particolare attenzione al bianco e nero artistico. Per sapere di più Clicca qui www.alpifashionmagazine.com/journal/simone-zeffiro

Check Also

Antonello da Messina in mostra a Palazzo Reale

Di Antonello da Messina (1430-1479) restano purtroppo poche straordinarie opere, scampate a tragici avvenimenti naturali come alluvioni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.